Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
terry

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 644
Età : 34
Localizzazione : Madrid (Spagna)
Data d'iscrizione : 28.08.07

MessaggioTitolo: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Lun Gen 05, 2009 3:51 pm

Stavo leggendo un articolo sull'ultimo numero di "Viaggiando Insieme" e sono rimasta sconvolta da uno dal titolo "Dove Dio è strappato dal cuore degli uomini, tutto è permesso"...il tema trattato (in realtà è un articolo preso da "Libero") riguarda il barbaro omicidio in Spagna di una ragazza italiana, Federica, all'uscita di una discoteca...la condanna a questo atto terribile è unanime, ma quello che mi sconvolge è la tesi che si porta avanti...l'autore sostiene che il grande problema della Spagna è che il governo stia decidendo (ancora non è legge) di togliere i crocifissi dagli spazi pubblici vista la grande presenza di altre religioni (in Spagna c'è una grande comunità mussulmana)...togliendo il crocifisso, l'autore sostiene che stanno allontanando Dio dagli uomini e quindi gli uomini si sentono persi e prendono il sopravvento con atti barbari...

sinceramente nella seconda parte dell'articolo, quando si parla del declino dell'uomo e del suo allontanarsi da Dio, mi sento vicina all'idea esposta...negli ultimi tempi si sente sempre più parlare di eventi catastrofici, di ragazzi che uccidono guidati da Satana,...quello che non condivido è prendere spunto da un atto fisico, come quello di togliere un crocifisso, per "giustificare" di una maniera quello che di male c'è nel mondo oggi...secondo me, la presenza fisica o meno di un crocifisso o di un'immagine sacra in una stanza non può condizionare il proprio essere cristiani o il proprio "modus operandi"...meglio sarebbe stato parlare dell'educazione che si impartisce oggi...

se è morta Federica, la colpa non è certo dei luoghi di perdizione in cui era capitata o del governo che ha fatto togliere il crocifisso...la colpa è dell'assassino che senza pietà le ha tolto la vita...

un'ultima cosa...si parla in un punto di "invasione islamica"...perchè l'arrivo dell'Islam nel mondo cattolico deve essere vissuto come un'ivasione??dov'è la tolleranza??dove l'apertura a tutte le religioni del mondo??se incontro un mussulmano, devo viverlo come un nemico??io credo di no...un mussulmano è una persona come me e come voi che ha Fede, che ama e che soffre...ho paura di vedere un altro tipo di invasione...quella dell'Odio per il diverso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Lun Gen 05, 2009 5:38 pm

Ci sarebbe da scrivere davvero tanto riguardo questo argomento...
A mio parere il crocifisso nn andrebbe in alcun modo rimosso perchè è il simbolo della cristianità, della nostra appartenenza ad un determinato credo religioso (correggetemi se sbaglio)...

terry ha scritto:
...togliendo il crocifisso, l'autore sostiene che stanno allontanando Dio dagli uomini e quindi gli uomini si sentono persi e prendono il sopravvento con atti barbari...

... nello stesso tempo sono convinta che nn avere sotto gli occhi un crocifisso o un altro simbolo religioso nn possa esser considerato causa scatenante di tanti comportamenti crudeli e disumani!!
Credo che un agire di questo tipo scaturisca solo ed esclusivamente dall'ignoranza e dalla cattiveria umana........

terry ha scritto:
...quello che non condivido è prendere spunto da un atto fisico, come quello di togliere un crocifisso, per "giustificare" di una maniera quello che di male c'è nel mondo oggi...secondo me, la presenza fisica o meno di un crocifisso o di un'immagine sacra in una stanza non può condizionare il proprio essere cristiani o il proprio "modus operandi"...meglio sarebbe stato parlare dell'educazione che si impartisce oggi...

... o come dice giustamente Terry dal tipo di educazione diffusa nella nostra società... educazione fondata esclusivamente sui canoni del successo, della ricchezza e della violenza intesa quest'ultima come un atteggiamento diretto a prevalere sempre rispetto agli altri attraverso strumenti nn consoni!!

terry ha scritto:
un'ultima cosa...si parla in un punto di "invasione islamica"...perchè l'arrivo dell'Islam nel mondo cattolico deve essere vissuto come un'ivasione??dov'è la tolleranza??dove l'apertura a tutte le religioni del mondo??se incontro un mussulmano, devo viverlo come un nemico??io credo di no...un mussulmano è una persona come me e come voi che ha Fede, che ama e che soffre...ho paura di vedere un altro tipo di invasione...quella dell'Odio per il diverso...

Riguardo la tolleranza penso che una persona che ha un credo religioso diverso dal nostro nn debba esser vista come "diversa"... alla base dev'esserci sempre il rispetto reciproco e la volontà di saper accettare anche punti di vista diversi dai nostri... il fatto è che siamo abbastanza chiusi mentalmente, ci apriamo con difficoltà verso chi reputiamo erroneamente inferiore rispetto a noi........... siamo esseri umani... a volte troppo sciocchi e presuntuosi!! Wink

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Lun Gen 05, 2009 9:03 pm

Diceva Kant:

“Due cose riempiono l'animo di ammirazione e di riverenza sempre nuove e crescenti, quanto più spesso e a lungo il pensiero vi si sofferma: "il cielo stellato sopra di me e la legge morale in me" ( Critica della ragion pratica)

Ci sono anche atei che senza fede e senza l’immagine del Crocefisso si comportano in modo corretto, rispettando il prossimo e quindi le leggi e, in parte, anche i Comandamenti (sicuramente quelli inerenti la legge morale.)

Quindi come ho avuto modo già di scrivere in questo forum il 6 e 7 dicembre, chi fa del male lo fa perché, come in questo tragico evento, non ha alcun valore, vuole tutto e subito, ritiene che questa vita sia il Paradiso dove ogni cosa è permessa. L’ignoranza, il non sapere discernere il bene dal male, la mancanza di educazione portano a questi terribile eccessi: non sapere quale tesoro, quale immenso valore rappresenti una vita umana, grande dono di Dio che ha lasciato al nostro interno parte di Se.

Infatti: “ Ciò che siamo è il dono che Dio ci ha fatto. Ciò che diventiamo è il dono che noi facciamo a Dio.” (A. Malraux) Che bel dono ha fatto a Federica, a nostro Signore, ai genitori ed alla società quel personaggio! Vorrei meglio definirlo, ma sospendo il giudizio.

Che poi uno Stato sia più o meno permissivo con leggi anche discutibili, non da assolutamente alcun alibi. Al di la quindi del crocefisso sono persone queste che non conoscono Dio e, quello che è più tragico, non lo stanno nemmeno cercando e pensano sia possibile vivere senza di Lui. (Pascal)

La fede deve essere nel nostro cuore, nei nostri comportamenti. Il mio personale parere è che il simbolo per eccellenza del cristianesimo debba restare al suo posto come la bibbia nelle stanze degli alberghi. L’ho trovata in Francia, Spagna, Polonia, Germania: certo non in Turchia!!

E’ un po’ che non viaggio, c’è ancora?

Vorrei chiudere con uno stralcio dello scritto di G. Ravasi su Avvenire- Il mattutino-

Calpestare la croce

"Pietro Wu Guosheng era il gestore di una locanda in una provincia cinese. Del suo albergo aveva fatto la sede di una comunità di cristiani ai quali insegnava il messaggio evangelico e coi quali pregava, guidandoli come un pastore, data la mancanza di sacerdoti. Quando fu trascinato davanti al Mandarino, fu torturato perché egli si rifiutava di calpestare la croce di legno che i suoi giustizieri avevano gettato davanti a lui. Alla fine fu ucciso a causa del suo rifiuto. La sua è, per certi versi, una storia ordinaria di martirio C'è, però, un elemento che mi sembra significativo e originale: il martire cinese non vuole assolutamente calpestare la croce di legno posta per terra. Questa scelta - che forse un moralista avrebbe superato con qualche restrizione mentale - mi sembra una sorta di simbolo generale. Se dovessimo guardare alla nostra vita, quante volte siamo passati, senza imbarazzo, sui valori in cui credevamo, frantumandoli e fingendo di guardare più avanti. C'è nella storia di ciascuno una catena di compromessi e di tradimenti che ci hanno forse salvato la carriera, il successo, i beni materiali, ma hanno umiliato e fin soffocato il respiro dell'anima, la nostra coscienza e coerenza. Il coraggio della fedeltà agli ideali e ai valori in cui si crede è la vera testimonianza e la gloria autentica di una persona."

Ciao Terry, ciao Antonella buona serata.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
elieli

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 272
Età : 30
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 11.05.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mar Gen 06, 2009 3:06 am

Citazione :
"A mio parere il crocifisso nn andrebbe in alcun
modo rimosso perchè è il simbolo della cristianità, della nostra
appartenenza ad un determinato credo religioso (correggetemi se
sbaglio)..."

mi spiace anto ma non posso essere d'accordo con te...
come
cristiana praticante so che il mio può sembrare un discorso piuttosto
strano...ma nel 2008..in una società così globalizzata come la
nostra...tenere ancora il crocifisso negli spazi pubblici mi sembra una
mancanza di rispetto verso chi non ha la nostra stessa fede...siano
italiani atei o di altre credenze...musulmani...buddisti..etc
etc...d'altronde per costituzione l' Italia è un paese laico proprio
per questo....so perfettamente che se andassimo in un qualsiasi paese
extracomunitario non riceveremmo lo stesso trattamento...però..come
pretendere di insegnare la democrazia se noi per primi non la mettiamo
in pratica??

Al di là di questo discorso...concordo con tutti voi nel dire che non può essere certo la non presenza di un crocifisso negli spazi pubblici a indurre gli uomini a compiere atti di questo tipo!Purtroppo si tratta solo di violenza....una piaga di cui il mondo non si libererà mai..e che purtroppo non ha confini di nessun tipo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
m.rosaria

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 503
Età : 46
Localizzazione : Sora (FR)
Data d'iscrizione : 12.09.07

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mar Gen 06, 2009 3:29 am

...Ho letto con attenzione i vostri commenti in cui avete giustamente evidenziato una serie di comportamenti non condivisibili e non giustificabili che apparentemente possono sembrare anche distinti tra loro ma che credo, (da parte di chi li mette in atto), scaturiscano da una scarsa conoscenza del significato del termine "persona" nella sua dimensione personale, sociale, corporea, spirituale ecc... della sua inalienabile "dignità" che ha la sua radice nel disegno creatore di Dio stesso... e del suo "rispetto"... E ciò a cominciare dalle più semplici e basilari relazioni interpersonali con l'altro/a fino ad arrivare all'agire umano nel mondo...

...Ed è a proposito dell'intolleranza religiosa di cui si è parlato che penso al movimento Ecumenico il quale cerca di promuovere l'unità dei cristiani... (Ecumenismo deriva dal greco e significa appunto "universale, di tutta la terra abitata")...
...Ma ovviamente la Chiesa andando oltre... vuole dialogare con tutte le religioni presenti nel mondo... e a proposito vi riporto una storiella...

"In un villaggio di ciechi si udì che sarebbe giunto un re a dorso di un elefante. Nessuno di essi aveva mai avvicinato un elefante e si dicevano: <<Chissà come sarà fatto!>>
Al suo arrivo, con un po' di coraggio, un gruppetto si avvicinò per tentare di conoscerlo. Il primo gli toccò la proboscide, il secondo una zanna, il terzo un orecchio, il quarto una zampa, il quinto la pancia e l'ultimo la coda. Se ne tornarono a casa convinti di sapere esattamente come era fatto.
<<Oh è fantastico!> disse il primo, <<così lento e morbido, lungo e forte>>. <<No>> disse quello che aveva toccato la zanna. <<E' corto e molto duro>>. Avete torto entrambi>> disse il terzo, <<è piatto e sottile come una grande foglia>>. <<Oh no>>, disse il quarto, che aveva toccato la zampa, <<è come un albero!>>.
Anche gli ultimi due intervennero: <<E' come un muro!>>. <<Come una corda!>>.
Dissero e discussero, fino a litigare e a fare a botte.
Arrivò qualcuno che vedeva bene. <<Avete ragione tutti>> disse ai ciechi. <<Tutte queste parti formano l'elefante>>.

sunny ...solo per dire che ci sono tante strade per arrivare a Dio... esse sembrano molto diverse fra loro ma in realtà tutte hanno delle caratteristiche comuni...
...A volte la difficoltà sta soprattutto nel cogliere ed apprezzare la diversità come ricchezza... e spesso ciò diviene motivo di divisione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mar Gen 06, 2009 10:34 pm

...cara Eli, per chi non ha la nostra stessa fede, la presenza di un Crocifisso al massimo può essere comparata al ritratto del Presidente della Repubblica, cioè un richiamo al rispetto dei valori dello Stato e...perchè no.....al rispetto dei valori religiosi dei più, la regola vale anche per i non credenti italiani come per chi non condivide la nostra legislazione. Non vedo alcuna mancanza di rispetto......forse dovremmo essere noi per primi a rispettarci....
Qualche giorno fa ho seguito l'intervista ad una famiglia mussulmana a proposito del Presepe allestito in una scuola italiana frequentata dai loro figli......ebbene, non trovavano niente di strano in tutto ciò, anzi la cosa era considerata come un arricchimento per la loro cultura globale.....forse il problema ce lo poniamo solo noi!!!!!!
Da parte mia, durante un viaggio in Turchia, mi fu concesso di entrare in una moschea, a patto che togliessi le scarpe e mi atteggiassi in modo adeguato al luogo di culto......assolutamente d'accordo e non mi sono sentita offesa quando in un'altra città non ottenni lo stesso permesso. Forse sarà un fatto generazionale, ma penso che il Crocifisso nei luoghi pubblici non dia fasidio a nessuno......ricordate negli anni scorsi ci fu una battaglia nelle scuole da parte di insegnanti " nostrani " il risultato fu che le famiglie chiesero a gran voce che il Crocifisso tornasse al suo posto, e cosi fu!!!!!!!!!!! Per favore non inventiamoci falsi problemi, la democrazia e il rispetto dell'altro è ben altra cosa............
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
zu toto'

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 223
Età : 39
Localizzazione : sorso (piu' o meno)
Data d'iscrizione : 05.05.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mer Gen 07, 2009 12:25 pm

..temi scottanti eh?? Razz
secondo me avete ragione un po' tutti e nessuno dovrebbe pretendere che la sua idea si "imponga" anche agli altri.
il "crocifisso",simbolo ricco di significati della nostra religione,non dovrebbe essere neanche al centro di simili discussioni ed e' lecito e comprensibile che sopratutto in un paese come il nostro (fortemente condizionato dal Vaticano) sia esposto anche nei luoghi pubblici. e' normale che lo sia come e' normale che in Cina si trovi il buddha in medio-oriente la mezza luna e cosi' via.. hanno tutti gli stessi significati.
il fatto che sia esposto e' dato dalla volonta' di richiamare i valori morali delle persone, ed e' cosi' per tutti i simboli delle varie religioni,tutti rappresentano Dio in varie forme o nomi e tutti devono far riflettere allo stesso modo (sara' strano ma la vedo cosi') i credenti di quella religione o di un altra! a seconda della regione geografica cambiano i simboli,i riti,il modo di essere devoti ma i princìpi restano piu' o meno gli stessi.
se vedo un buddha in cina penso che e' sempre il mio Dio,che li' si chiama e si onora diversamente: tutto qua! stessa cosa deve pensare un mussulmano in italia, non essere infastidito.. se e' infastidito e' per altri motivi e se non gli piace puo' sempre tornarsene in mussulmania!!! Twisted Evil
..il problema di fondo non e' se un crocifisso deve stare appeso oppure no,il problema e' che quel simbolo, che in un muro puo' essere facoltativo, deve pero' essere obbligatorio nell'animo, cosa che e' un po' piu' difficile se gia' da fastidio su un muro!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mer Gen 07, 2009 9:24 pm

Cavolo, ma allora questo è un forum di persone intelligenti! Mi state simpatici.. Very Happy

Condivido un pò tutto quello che avete scritto..

Ho sempre pensato che la questione del crocifisso nelle scuole (o in generale, negli edifici pubblici) fosse un argomento in fin dei conti non così interessante, rispetto al polverone che creò quando venne proposto qualche anno fa..
Voglio dire: Se c'è c'è, se non c'è pace..

A me piace vederlo, perchè per me rappresenta qualcosa, perchè ci credo e perchè l'ho sempre visto.. ,ma a dir la verità non avrei nessun problema se dovesse sparire dai muri! Non smetterei di essere cristiana, non dimenticherei nè le regole della buona educazione nè la storia del nostro paese (come spesso si dice).. e non mi sentirei "offesa" nè "derubata" delle mie tradizioni..

Se mettere il crocifisso dentro un cassetto fosse la risoluzione dei problemi di intolleranza religiosa allora scriverei a gran voce "Toglietelo!", ma Non credo sia da ricercare nella presenza o meno di simboli religiosi appesi ai muri il motivo dell'intolleranza, della criminalità, del razzismo, della perdita dei valori e di tutto ciò che di negativo si percepisce nell'aria oggi!

Qualsiasi tema oggi dà spazio a polemiche e contrasti politici.. Sembra che l'affermazione delle proprie idee debba venire prima di qualsiasi altra cosa,.. "dare aria alla bocca".. il resto non conta!

E allora la globalizzazione che cita Elisa diventa "esportazione della democrazia" e "uniformare le culture" invece che "uguali possibilità in ogni paese" e "condivisione delle culture"..

Qualcuno ci svegli o finiremo male!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   Mer Gen 07, 2009 10:37 pm

Tento una sintesi:

per noi cristiani credenti, il crocefisso il simbolo per eccellenza della nostra religione, deve rimanere, per le varie motivazioni addotte un po' da tutti, al suo posto!

A mio avviso, tranne qualche eccesso, che però lascia il tempo che trova, di qualche fondamentalista, il vero e solo problema è politico e, non vado oltre.. In aggiunta poi c'è sempre la mancanza di rispetto e l'etica, valori ormai desueti!

Comunque, come disse papa Giovanni Paolo II subito dopo la sua elezione:

"se mi sbaglio mi corrigerete"!

Saluti e baci a tutti.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!   

Tornare in alto Andare in basso
 
Via i crocifissi dagli spazi pubblici!!!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: Cristo oggi e sempre..-
Andare verso: