Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 IL VIALE ALBERATO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
AntonellaNuoro

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1392
Età : 39
Localizzazione : Nuoro
Data d'iscrizione : 12.03.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Ven Feb 06, 2009 11:04 pm

Sì Padrì Laughing , noi della Sarda Nord ci conosciamo tutti di persona ed è proprio come hai detto tu: siamo una grande famiglia Smile Abbiamo vari appuntamenti che ci permettono di incontrarci durante l'anno, come la festa dell'8 dicembre a Sassari che segna l'inizio dell'anno sociale, oppure la festa dell'amicizia di maggio che anno dopo anno viene fatta da una sotto sezione diversa ma che ci coinvolge tutti, oppure la festa a Fertilia (vicino ad Alghero) che da qualche anno vede confrontarci con le altre associazioni di volontariato della zona e poi tanti, tanti altri appuntamenti che si focalizzano infine nei vari pellegrinaggi Mariani e nel pellegrinaggio a Lourdes di luglio.

P.S. Chi è Nunzio Filogamo? Suspect
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Sab Feb 07, 2009 5:39 pm

....chi è Nunzio Filogamo????????????? come si vede che sei giovane......è forse il primo presentatore delle trasmissioni Rai intesa come radio......stiamo parlando praticamente delle guerre Puniche.....pensa solo che io lo ricordo vagamente.....e che amava salutare gli ascoltatori con questa frase: Miei cari amici vicini e lontani.....

Per Parmi: Noi Sardine ci conosciamo proprio tutte......io almeno si, per averle coordinate nel loro servizio per 4 bellissimi pellegrinaggi, quindi figurati se non lo so quanto sono straordinarie.......e credo che anche loro conoscano me.......la nostra Sezione è sparsa per il territorio del Nord Sardegna e comprende le province di Sassari, Tempio, Nuoro con diramazioni intorno a queste città.....ad esempio: Alghero, Porto Torres, Sennori, Sorso, Arzachena ed altre realtà minori ma molto attive......certamente, rapportati al n. di abitanti della Sardegna.....non siamo tanti, ma siamo veramente una bella realtà. Da noi è prevista anche la figura dell'ausiliario, ( Cudi-Anna; Apepita-Gabriella; Nonora-Eleonora , Eli-Elisa e tante altre) che sono di grande aiuto e vivaio del personale effettivo.
Dici che le comando a bacchetta? Non mi permetterei mai.......invece le comando con la frusta della schiavista........e quando chiedo loro qualcosa, rispondono all'uniscono come Garibaldi a Teano "" OBBEDISCO ""

Scommetto che ci credi davvero........in realtà non è necessario......sono tutti/e molto responsabili, è estremamente facile e piacevole lavorare con loro, .....ed io ne sono molto orgogliosa.......come una......capomamma....ora capononna...... Ciao e ....alla prossima
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Sab Feb 07, 2009 5:52 pm

P.S. Vi avevo parlato della cena di Carnevale con gli ammalati della Sottosezione di Sassari........cosa posso dire........PEGGIO PER CHI NON C'ERA....................alla prossima
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Sab Feb 07, 2009 8:07 pm

Tina
parto dal fondo dove dici che io credo davvero che tu hai "schiavizzato" le sardine....
A questo punto ti devo "cicchettare" perchè non leggi i mei scritti, infatti: in "Uomini e Donne" il 27/1/09 a pag 6 dicevo:

"Io non penso proprio, quasi sempre si ottiene molto, molto di più con l'autorevolezza che con l'autorità che possono dare i gradi.Tina di autorevolezza e carisma ne ha da vendere, da quello che posso intuire......................................
1 a 0, palla al centro!

Del resto avevo già intuito che siete molto uniti e questa è davvero la carta vincente per raggiungere gli obiettivi. C'è comunione di intenti quindi, la rotta è chiara e sulla barca ognuno rema, evidentemente con fatica, nella stessa direzione. Ma la fatica non si sente se il fine è l'amore per il prossimo.

Visto che la tavoletta di Platone me l'avete fatta nufragare, beccatevi questa, sempre del divino, perfettamente in linea con quanto sopra detto:
Ma, per chi intraprende cose Belle, è Bello anche soffrire, qualsiasi cosa gli tocchi”!!

Io, alla festa di Carnevale, non sono stato invitato: come facevo ad esserci?

Prima di finire, per giusta punizione, Antonella la figlioccia, ci deve fare, al più presto, una ampia e dettagliata relazione sulla figura di Nunzio Filogamo.............giusto??

Ciao,

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
AntonellaNuoro

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1392
Età : 39
Localizzazione : Nuoro
Data d'iscrizione : 12.03.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 1:18 am

Nunzio Filogamo - Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Miei cari amici vicini e lontani, buonasera ovunque voi siate! » (celebre saluto di Filogamo)

Nunzio Filogamo (Palermo, 20 settembre 1902 – Rodello, 23 gennaio 2002) è stato un conduttore radiofonico e conduttore televisivo italiano.

Dopo gli studi in legge, alla Sorbona di Parigi e all'Università di Torino, approdò al mondo dello spettacolo recitando in celebri compagnie teatrali insieme a Dina Galli e alle sorelle Emma ed Irma Gramatica.

All'inizio degli anni trenta incominciò a lavorare nella compagnia teatrale del celebre Ruggero Ruggeri dove però restò per una sola stagione. Entrato nell'EIAR (1934), Riccardo Morbelli lo chiamò per interpretare Aramis nella celeberrima rivista I quattro moschettieri (di cui curò anche la regia nelle ultime puntate del 1937). Filogamo caratterizzò magistralmente il proprio personaggio con la "erre moscia" e un'attitudine un po' snob.

Sull'onda del successo di quegli anni tentò anche l'avventura discografica: tra le sue canzonette si ricordano Tutto va bene madama la marchesa, Qualcosa in Perù e Povero cagnolino pechinese.

Divenuto ormai un vero divo della radio italiana, diresse la Compagnia di rivista dell'EIAR di Roma che debuttò il 24 novembre 1940 e, negli anni della guerra, fu incaricato di presentare gli spettacoli organizzati per le forze armate, affiancando dopo l'arrivo degli americani, stelle come Marlene Dietrich e Gene Krupa.

Tenne a battesimo il primo Festival di Sanremo (1951), che nella seconda edizione (1952) aprì pronunciando la frase, divenuta ben presto un simbolo del mezzo: "Miei cari amici vicini e lontani, buonasera ovunque voi siate!".

In realtà tale frase (ripresa come titolo da un libro di Gianni Isola, e da una trasmissione televisiva di Arbore del 1984 per i 60 anni della radio italiana) nacque sì in quell'anno, ma non a Sanremo. Fu infatti pronunciata per la prima volta all'interno di un'altra trasmissione condotta da Filogamo: Il microfono è vostro (1950-52).

Presentò anche le due edizioni successive del Festival, per poi venirne estromesso, con l'arrivo della televisione, in quanto ritenuto poco telegenico. Dato il forte controllo cattolico sulla RAI di quegli anni, probabilmente contribuirono a tale esclusione le ricorrenti voci sull'omosessualità di Filogamo. Tornò comunque al Festival nel 1957, al fianco di Marisa Allasio, cui non risparmiò i rimproveri, nell'ultima serata, per le numerose "papere".

Tra gli anni Cinquanta e i Sessanta presentò numerose trasmissioni radiofoniche, tra le quali Occhio magico (1955), La tombola (1957), Maestro per favore (1961), Il cantagiro (1963), Un disco per l'estate (1964) e Moda e costume (1965).

Negli anni Settanta continuò a dedicarsi alla radio partecipando alle trasmissioni per il ventesimo anniversario del Festival di Sanremo, e presentando programmi musicali come Toujours Paris e Paris Chanson.

Ricomparve ottantenne in radio nel 1983 per condurre un memorial in omaggio al maestro Cinico Angelini. Ritiratosi in una casa di riposo di Rodello, nelle Langhe cuneesi (dove poi morì), fece perdere le sue tracce, tanto da indurre Pippo Baudo alla clamorosa gaffe del 1997, quando durante una trasmissione diede Filogamo per morto anzitempo. In quella trasmissione era presente anche Mike Bongiorno, il quale aveva detto (a ragione) che Filogamo era ancora vivo, e Pippo Baudo si scusò col pubblico, dicendo che al contrario Filogamo era morto e che Bongiorno era incappato in uno dei suoi classici errori maldestri.

Poco tempo dopo, Filogamo, in risposta alle dichiarazioni di Pippo Baudo, ricomparve sul piccolo schermo per una brevissima intervista, nella quale dichiarava di essere ancora vivo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 1:29 am

Perbacco Antonella!!!!! 30 e lode!

Cosa ne dici Tina, è brava, vero, la nostra figlioccia?

C'è inoltre da apprezzare la sua sincerità per aver dichiarato senza indugi "un copia incolla" da Wikipedia.

Comunque vedi, Antonella, adesso sai benissimo chi era Nunzio Filogamo e questa è.............sempre cultura. Nella vita, prima o poi, quello che immagazziniamo nella nostra famosa "tavoletta di cera", servirà sicuramente. Ops, ma qui siamo sul viale, quindi pregasi leggere: "nel viale della nostra vita" in luogo di "nella nostra tavoletta........

Ciao,

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 2:20 am

Meno male che ce la cantiamo e suoniamo da sole.. Very Happy
Parmi non dare troppa retta a capomamma per quanto riguarda i complimenti e la positività.. Sta per diventare nonna e adesso tutto le sembra meraviglioso! Razz

Se le chiedessi un giudizio sui suoi compagnucci di avventure nel bel mezzo del pellegrinaggio, quando è costretta ad ascoltare le lamentele di tutti .. secondo me ti darebbe un'altro giudizio! Laughing
Scherzo scherzo.. Non è vero.. non si può dirle nemmeno quello! A differenza di altri, non perde la pazienza e la gioia di stare nella Sarda Nord nemmeno in quei momenti.. Anzi, riporta tutti a un'atmosfera di serenità trovando i lati positivi della situazione ;
Beh basta con questi smielamenti.. Tanto quest'anno non sarai la responsabile capomà, quindi scopriremo di te anche i lati più oscuri.. Vedremo come ti comporti in veste non ufficiale!!!

Buonanotte a tutti

alien
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 6:06 pm

Anna,

non conosco il motivo e, non voglio nemmeno saperlo, per il quale capomà non sarà, quest'anno, responsabile, ammesso che sia vero e che tu, quindi, stia scherzando.

Ribadisco solo, quanto già detto di recente: non dovrebbero/sono i gradi e l'autorità che ne deriva "a far sì che una persona sia capo e stimata" ma bensì l'autorevolezza, il carisma e l'esempio, il coraggio e la forza che sa infondere unito all'ussunzione di responsabilità. Tutto ciò consente, a chi sta vicino ed opera con lei, "di stare/faticare in modo tranquillo".

Non è un' apologia di capomamma ma solamente l'evidenziazione di un aspetto....psicologico che non deve essere mai sottovalutato e dimenticato nel rapporto con il prossimo, chiunque esso sia.

Ciao,

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 6:23 pm

Parmi, la prima parte del mio messaggio era ironica.. La seconda vera Smile

Tina quest'anno non sarà capodama, come lo è stata per il 4 anni passati, ma una comune damina de noantri ( Laughing ). Il motivo non lo so, ma credo proprio non sia nulla di grave, perchè tutti la adorano! .. Anzi, da come aveva scritto sul forum, è anche molto contenta di essere stata sollevata dall'incarico per viversi il pellegrinaggio lontana dagli impegni dell'"organizzare"..

Per questo dicevo che, se come capomamma era mitica.. Ora vedremo come sarà da comune mortale Wink

Ora cmq ci risponderà, no? alien
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 6:47 pm

Storiella di vita vissuta....................

Tanti anni or sono il direttore generale della mia azienda, prima riverito, considerato, osannato e...... temuto, è stato sostituito da altra persona. Succede nella vita anche per eventi non legati alla professionalità dell' individuo stesso. Per il disbrigo delle pratiche in corso si è fermato, ancora per qualche tempo in azienda. Nessuno sì è più "curato di lui! Il portiere, ad esempio, che allora, al suo arrivo faceva profondi inchini, tenendogli aperta la porta di ingresso, non si alzava più e nemmeno lo salutava più!!?? I colleghi lo schivavano, quello che diceva veniva preso, sbuffando, con sorrisetti ironici. Si sono tutti dimenticati di una grande persona che aveva dato molto, anche la salute all'azienda, ma che ora essendo sceso, sotto l'aspetto lavorativo, "dagli altari alla polvere", non era nemmeno più considerato e rispettato come persona.

Brutto, bruttissimo ma, purtroppo, vero!!!

E' quanto, però, noi tutti, sotto diversi aspetti, possiamo trovare lungo "il viale della vita".

Ciao.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Dom Feb 08, 2009 7:12 pm

Capito Capomà? .. preparati pissicologicamente!! ahahhahahahah Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 6:09 pm

Scusate se mi intrometto! Volevo solo testimoniare che durante il pellegrinaggio dei giovani ad Assisi ho avuto la fortuna di essere una delle 2 referenti per il gruppo della Sarda Nord e quindi ho potuto conoscere di persona molte sardine e sardini e sì, bisogna proprio ammettere che sono davvero bellissimi!!!!! ... come memorabile è anche il pranzo al sacco che hanno condiviso con me ed Elisabetta, con ogni ben di Dio della terra sarda ... davvero da 30 e lode come le vostre figliocce!!!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 8:12 pm

Si, ma Francesca ad Assisi non c'ero io.. Quindi il tuo commento non è valido. Evil or Very Mad
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 8:30 pm

... ma Antonella la figlioccia si ... per cui prenditi il complimento per "estensione", tanto sono sicura che se ti conoscessi di persona direi sicuramente la stessa cosa di te ... cosa sarebbe il mondo senza una voce di coscienza come te?!? Twisted Evil
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 8:56 pm

Francesca,

sei sicura di voler estendere il complimento ad Anna?

Guarda che è una futura"Pissicologa", mi pare abbia previsto il 2019.....e quindi, non è meglio girare, da subito, alla larga?? Lo sai vero come sono fatti gli psicologi......

Ciao,

Gianfarnco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 8:59 pm

Anna e Francesca, dimenticavo...

.........nessun vostro commento alla "storiella di vita vissuta"?

Mi piacerebbe conoscere, a questo proposito, il parere di voi giovani..........

Ariciao

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 9:29 pm

Parmi,
pensandoci bene mi sa che hai ragione! meglio cominciare a tenersi alla larga dalla "pissicologa" Anna ... sarà pure la nostra voce di coscienza, ma visto che non possiamo prevedere che metamorfosi porterà in lei la laurea (o possiamo?!?) meglio prevenire che curare ....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 9:31 pm

Io approfitto al volo, e mi perdonerete se lo faccio, per fare gli auguri alla futura nonna Tina... la vita è un dono fantastico e che il fagiolino sia maschio o femmina non importa, importante è che venga fuori Wink

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 9:45 pm

Piero,

ci mancherebbe altro. Visto che ci sei, dopo gli auguri a Tina se ti vuoi fermare con noi a parlare del "viale alberato" mi farebbe piacere sentire un tuo parere...


Francesca,

....possiamo, possiamo.....il buongiorno si vede, solitamente, dal mattino.....Devo dire però che la pianticella è ancora verde e quindi, si può cercare dei raddrizzarla....Ma no dai, va bene così!!!

Ciao cari.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 9:46 pm

Ho appena riletto la storiella di vita vissuta e mi ricorda altre storie simili raccontate dal mio babbo, da poco tempo in pensione.

Che dire? Senz'altro è triste. Io penso che dovremmo imparare a vivere e lavorare in un certo modo, prima di tutto per noi stessi, perchè crediamo che è giusto comportarsi in un certo modo e per andare a letto ogni sera con la coscienza apposto, piuttosto che investire tanto sul giudizio altrui che è senz'altro piacevole e ci può lusingare, ma che è anche molto mutevole. Poi, cosa per me ancora più difficile, credo che un pò di sana autoironia in questi casi non guasta. Spesso ci prendiamo troppo sul serio, invece dovremmo saper ridere un pò di noi stessi, sia nei momenti belli, che negli inevitabili tramonti che la vita ci pone innanzi.

Infine io voglio sperare che tra tutta la gente che ha abbandonato quel capo, ci sia stata almeno una persona che nella vita ha potuto conoscere ed apprezzare la sua anima profonda, indipendentemente dalla posizione che occupava in azienda. Una persona che gli sia stata veramente amica prima che collega. E se questa persona c'è, fosse anche una sola che ha saputo capire quest'uomo e apprezzarlo per quello che è, bè credo che sia valsa la pena spendere anni di sacrifici e di lavoro in quell'azienda. E se anche non ci fosse neppure una persona tra i colleghi, ma una tra gli amici, tra i fgli e i famigliari, bè credo che sia valsa ugualmente la pena.

Ciao e salutami tanto la mia seconda patria!
(sai che io ho vissuto parecchio tra Como e Milano, ma tra tutti i posti, Milano è la città in cui ho lasciato un pezzetto di cuore e che ricordo sempre molto volentieri!)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 9:55 pm

OH?! Shocked Cos'è che dovete raddrizzare??!?!

Parmi!!! Tu dovevi essere il saggio della situazione, non quello che mette zizzania!
Per una volta che mi facevano un complimento! (anche se per "estensione" Rolling Eyes )

Respingo tutte le calunnie.. Io sono l'anti-pissicologa per eccellenza No Non sono credibile manco per niente!

Ok, allora mi tengo lontano? L'avete detto voi eh.. Pronti? ....PUFF!.... (scomparsa)

(Poi se qualcuno vuole intervenire a difendermi.. No, per dire eh! Evil or Very Mad )
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Lun Feb 09, 2009 10:32 pm

Ma dai Cudi che stavamo solo scherzando!!!!!
Torna tra noi, che facciamo senza una voce di coscienza come la tua? NO NO NO NON SI PUO' PROPRIO FA'!!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Mar Feb 10, 2009 1:36 am

Francesca,

avevo già risposto, verso le 20.30, al tuo scritto relativo “al capo” ma non so cosa sia successo al momento dell’invio…..il messaggio è sparito…chissà cosa avrò combinato...

Provo quindi, ora, a riscriverlo accorciandolo e cercando di mantenerne, comunque, il senso. Mi ha fatto piacere sentire le tue parole, le parole di una giovane. Oggi si vuole tutto subito, senza sacrificio, senza provare quei sentimenti che sono o, meglio, che dovrebbero essere alla base del vivere di ogni persona. Sentire quindi parlare di anima, coscienza, responsabilità, è stata sinfonia per le mie orecchie, come lo spero lo possa essere per molte, moltissime altre persone.

Al funerale del capo c'era tantissima gente, contrita e commossa molti però....solo in apparenza...
Fortunatamente, nei momenti difficili, ha avuto vicino tutta la sua famiglia, qualche collega e...qualche collaboratore che glia fatto sentire di non essere rimasto del tutto solo........

Tra Milano e Como, dove?

Ciao francescaunitalsiumbra-lombarda...

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Mar Feb 10, 2009 3:04 am

ehi, ehe, cosa sono queste chiacchiere alle mie spalle? Qui non ci si può distrarre un attimo che vi mettete subito a dare pareri arbitrari sul futuro della gente....non si fanno queste cose ad una quasi nonna......però.... la storiella di vita vissuto è dura da accettare ma terribilmente vera.....Chissà se succederà cosi anche a me....forse si, mi resterà la consolazione che almeno le mie sardine presenti in questo Forum, non avranno il coraggio di smentire quanto vanno dicendo da quando mi sono iscritta ......ed io vivrò ancora momenti esaltanti, leggendo tutti i complimenti che mi hanno fatto........e non sarò malinconica come nel viale alberato......tutt'altro........

Sapete, all'interno della nostra Associazione, lasciare un incarico ad altri trovo che sia giustissimo......anche se c'è la consapevolezza di aver lavorato con grande impegno e con buoni risultati...... bisogna dare a tutti l'opportunità di fare esperienza in tutti i settori, dal più semplice al più impegnativo. Preparare il ricambio ( come dico io ) per non rimanere spiazzati davanti alle emergenze è una necessità, sopratutto da noi e quindi ben vengano le alternanze, che ci insegnano a vivere in funzione dell'associazione, a non considerarci indispensabili ma solo utili e quindi sostituibilissimi in qualunque momento..... ricordiamo sempre a noi stessi che l'Unitalsi esisteva già prima di noi e continuerà ad esistere anche senza di noi......
Detto tra parentesi ma molto serenamente, credo comunque che mi mancherà molto il clima che si creava tra di noi prima e durante il pellegrinaggio, tensioni, preoccupazioni, ansie, momenti in cui non sai come risolvere le cose.....insomma, scariche di adrenalina pura....e poi ....la gioia di vedere scorrere il pellegrinaggio per i giusti binari, le risate tra di noi ......ed infine ....il pianto liberatorio, la dolcezza dei saluti con la promessa di rivederci presto, i ringraziamenti di tutti.....sopratutto gli ammalati.....insomma ragazzi, non posso tenere per me questi momenti meravigliosi......è giusto che altri provino le stesse emozioni e quindi....avanti il prossimo.........
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   Mar Feb 10, 2009 12:52 pm

Cara Capo Mamma, non per forza bisogna arrivare a 100 anni di servizio per capire quand'è il momento di lasciare il passo Wink , una cosa però concordo pienamente, l'Unitalsi c'era prima di noi e sicuramente ci sarà dopo di noi, quindi senza piagnistei e crisi isteriche c'è solo da capire il messaggio profondo di quello che facciamo, il resto sono tutte chiacchiere!

Tornando alla storia del viale, l'ho letta e riletta già molte volte, e molte volte ho cambiato pensiero... l'attuale mi porta a considerare non il viale come decorso della vita, ma il cammino della vita stessa. Ci sono dei momenti che guardi avanti e non ti volti mai indietro, ci sono delle volte che non fai altro che guardarti indietro. La voglia, la fiducia, la forza, non sono elementi del tutto sufficenti per "camminare"; spesso è bene anche riconsiderare il tratto di strada fatto e di affrontare il prossimo, consapevole dei passi precedenti. Spesso è bene anche guardare oltre, perché dopo le buche o tratti sconnessi, potrebbe esserci anche una strada appena rifatta.
Come poi le due velocità, rapida e decisa la prima, lenta e affaticata la seconda... tutte e due sono velocità relative, tutte e due appropriate all'età che si ha! Se solo riuscissimo a concentrarci su quello che abbiamo dentro piuttosto che essere rapiti dal cambio di colore delle foglie, dalla pioggia, dal vento, dal sole, dal velocità del nostro passo, credo che tutto sarebbe misurato a quello che siamo... solo e soltanto figli dello stesso Padre!

Forse non riuscirete a comprendere cosa ho scritto, ma questo è quello che il cuore mi detta... io sono solo matita, lui è l'autore.

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IL VIALE ALBERATO   

Tornare in alto Andare in basso
 
IL VIALE ALBERATO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Lazio
» Veneto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: UNITALSI IN SIMPATIA :: News Personali-
Andare verso: