Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 L'ASCOLTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Leonardo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 254
Età : 56
Localizzazione : Firenze
Data d'iscrizione : 17.10.07

MessaggioTitolo: L'ASCOLTO   Gio Feb 19, 2009 12:14 am

Il corso di psicologia che ho frequentato e che si è appena concluso mi ha fornito molti spunti di riflessione e mi piacerebbe condividerne qualcuno con voi. Ad esempio l'ascolto: puo' essere passivo, quando ascoltiamo facendo altre cose che non ci permettono di concentrarci; puo' essere competitivo, quando non lasciamo finire il discorso controbattendo ed interrompendo; infine puo' essre attivo, quando smettiamo di fare quello che ci distrae e approfondiamo l'argomento. Naturalmente quest'ultimo è quello più efficace e che ci permette di trasmettere le emozioni, di approfondire i rapporti con le persone, di consigliare ed essere consigliati. Ma noi riusciamo sempre ad essere "ascoltatori attivi"?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   Gio Feb 19, 2009 12:46 pm

Grazie Leo per questo spunto e con molto piacere aggiungo la mia in merito.
Senza toccare le differenze su questi tre tipi di ascolto, mi vorrei soffermare solo sull'ultimo. E' vero, essere ascoltatori attivi non è una capacità che si riesce "sempre" ad esercitare.
Troppo spesso siamo presi da altri nostri atteggiamenti, magari di diffidenza, di superbia, di orgoglio, di onnipotenza, che anche con tutto l'impegno possibile non riusciamo minimamente ad essere dei buoni ascoltatori!
Io credo che per comprendere a pieno il significato dell'ascolto, bisognerebbe prima indagare meglio quello che si è, cosa ci da fastidio, quel è la nostra propensione al cambiamento, imparare a chiedere piuttosto che aspettarsi... successivamente e solo dopo esserci spogliati delle cose che non funzionano in noi, possiamo permetterci di approcciare l'ascolto.
E' bello costruire insieme e l'ascolto attivo, se spoglio di qualsiasi preoccupazione, sa essere un buon compagnio di viaggio... il viaggio della vita!

Tornerò sul tema ma ora vorrei leggere anche di altri Wink

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   Gio Feb 19, 2009 9:47 pm

Leggendo gli scritti di Leonardo e di Piero mi sono ricordato di una frase di E. Dickinson:

"Troppo spesso noi passiamo in mezzo al prossimo con la sicurezza e il distacco di un principe che non si cura della gente. Non ci accorgiamo delle domande mute, delle persone deboli che spintoniamo, dei sentimenti delicati che ignoriamo e persino disprezziamo. Ritrovare la finezza dell'anima, senza smancerie ma con dolcezza, permetterà agli altri ed a noi di confessare di non essere vissuti invano".

Qui dentro c’è sicuramente anche l’ascolto, quello vero quello che ci fa dimenticare ogni altra cosa che stiamo facendo o pensando. L’ascolto che arriva come spinta irrefrenabile dal nostro cuore verso il pensiero, i problemi, le necessità, le gioie del nostro prossimo.

E poi, perché, come dicevano gli antichi greci, abbiamo due orecchie ed una sola bocca?
Per ascoltare molto e cercare di parlare un po’ meno e comunque solo a ragion veduta.

L’argomento mi interessa molto; ritornerò quindi, certamente in argomento, dopo questo "primo assaggio"..

Un caro saluto
Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   Gio Feb 19, 2009 10:40 pm

Da qualche parte ho letto che l'ascolto vero non si limita alle parole che le persone dicono, perchè spesso le cose più importanti, più dolorose, non vengono dette a parole, ma rimangono nel profondo del cuore. E' un'attenzione alla persona, ai suoi occhi, alla sua postura, è uno sguardo che va oltre l'apparenza, un orecchio che sente suoni impercettibili.

E' un bell'argomento ... difficile

Personalmente faccio fatica ad ascoltare. Spesso rientro più nell'ascolto competitivo o in quello passivo e devo sforzarmi tanto per entrare in un ascolto attivo, specie sono chiamata ad ascoltare cose che non mi piacciono o che cozzano con il mio modo di pensare e di essere. E' indubbio però che quando si riesce ad ascoltare davvero si raggiungono dei traguardi che valgono oro!

Un abbraccio a tutti

Francesca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   Ven Feb 20, 2009 1:46 am

Ancora sull’ascolto, per dire che chi sa ascoltare, prima o poi, finisce per imparare qualche cosa. Si deve ascoltare tutti, a qualsiasi cosiddetto ceto sociale appartengano, qualsiasi lavoro svolgano, qualsiasi sia il loro colore politico, il loro credo quale sia la prima impressione che abbiamo.

Come dicevo sopra, ciò che abbiamo udito attentamente e "salvato in un file" della memoria, sarà per noi comunque un arricchimento che ci gioverà, oso dire, anche se fosse stata un’esperienza negativa e che ci aiuterà, senza dubbio alcuno, ad accrescere la nostra capacità di discernimento. Questo non è poco e per nulla scontato. Il saper discernere, in primis, tra bene e male e poi che cosa è in mio potere fare e non fare è fondamentale per l'esistenza.

Il discernimento non si eredita alla nascita o standocene "sul nostro piedistallo" quali detentori del verbo, della verità, ma mettendoci, immergendoci, sempre "con le orecchie tese", per cogliere anche il più debole segnale, nelle più diverse e disparate realtà del prossimo, che è sempre………………………….. "al di fuori di noi".

Giustissimo quindi ciò che ha detto Francesca: "è uno sguardo che va oltre l'apparenza..."

Per il momento non parlo più: ora desidero.................. ascoltarvi.

Un caro saluto.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
terry

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 644
Età : 34
Localizzazione : Madrid (Spagna)
Data d'iscrizione : 28.08.07

MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   Mar Feb 24, 2009 8:33 pm

l'ascolto...proprio in questo periodo mi capita spesso di riflettere su questo argomento...io amo ascoltare gli altri e come giustamente dite voi, l'ascolto non è solo delle parole dette. Ogni silenzio, ogni sguardo, ogni gesto comunica qualcosa e ascoltare questo qualcosa ti permette di avvicinarti all'altro...a un amico in difficoltà...a un amico che vuole condividere la sua gioia...a un amico che vuole chiedere aiuto ma non ne ha la forza...ed è proprio su questo punto che voglio soffermarmi...

ascoltare si, ma quando ci troviamo davanti a qualcuno che non vuole farsi ascoltare e si chiude in se stesso...come possiamo aiutarlo??come possiamo farlo aprire??come comportarci se sappiamo che il nostro ascoltare non potrà aiutarlo??insistere finchè non otteniamo quello che vogliamo??o chiuderci a nostra volta nel silenzio e lasciarlo solo con se stesso??
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'ASCOLTO   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'ASCOLTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [Prova di ascolto]Mini prova del Preampli/ampli cuffie I-Sound A910 Modificato
» pc per ascolto musica liquida
» Sangue caldo soccombe di fronte a Conti
» Audio-GD NFB-11.32
» [Prova di ascolto] Mini prova dello Yaqin MS-12B, originale e modificato

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: UNITALSI IN SIMPATIA :: News Personali-
Andare verso: