Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Dove sono i miei occh?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Francesco

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 33
Età : 32
Localizzazione : Acireale
Data d'iscrizione : 06.09.07

MessaggioTitolo: Dove sono i miei occh?   Dom Nov 11, 2007 5:38 pm

«Dio ha occhi»


Dio, Padre del Creato, che sei professato dai semplici, aiutami ad alzare lo sguardo in alto, lassù in cielo, dove ora ti contemplo all’alba, nel giorno, all’imbrunire, nella volta del cielo stellato.

Dammi il coraggio di fissare gli occhi nei mille volti che incontro, perché possa scorgere tra le tante storie degli uomini la vera Storia che sei tu.

Allontanami da chi tiene lo sguardo rivolto in basso, da chi si fa cieca la mente, perché è uno che guada a se stesso e nega la tua Bontà ed Esistenza.

E se un giorno dovessi anch’io abbassare gli occhi, donami per il tuo Amore un accompagnatore che mi guidi di nuovo a Te, perché non rimanga imprigionato nella cecità della mente.

Acireale 5 novembre 2007 Francesco Mazzoli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
terry

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 644
Età : 34
Localizzazione : Madrid (Spagna)
Data d'iscrizione : 28.08.07

MessaggioTitolo: Re: Dove sono i miei occh?   Dom Nov 11, 2007 7:54 pm

Ogni volta che scrivi queste Preghiere mi fai riflettere.......non lo so dove sono i miei occhi adesso....ma so che questo forum....le vostre storie....le vostre preghiere mi aiutano tanto a guardare verso il Cielo e verso ogni creatura nella speranza di vedere Lui un giorno....grazie!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Dove sono i miei occh?   Mar Nov 13, 2007 11:24 am

Il punto carissimo Francesco,
non è tanto l'incontrare persone che guardano in basso, quanto, come tu ben dici, trovarci a contatto con chi è affetto da cecità della mente!
E allo stesso modo con cui chiedi un'accompagnatore, vogliamo noi essere accompagnatori di noi stessi Razz

luce, luce, luce
Tornare in alto Andare in basso
Paolamarea

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 75
Età : 34
Data d'iscrizione : 02.11.07

MessaggioTitolo: Re: Dove sono i miei occh?   Gio Nov 15, 2007 2:26 pm

Con questa citazione mi viene in mente un miracolo in particolare.
Il miracolo della guarigione del cieco di Betsaida, che prima vede confusamente, poi con nitidore. Ciò sembra significare che la sua fede non era completa: poca fede, poca visione. Se ci pensiamo bene, spesso accade anche a noi. Quando abbiamo le idee confuse, quando non sappiamo riconoscere la volontà di Dio nei nostri riguardi, dobbiamo rafforzare la nostra fede, consentendo che Gesù tocchi i nostri occhi con la sua saliva e ci imponga le sue mani. Ciò avverrà attraverso il consiglio di persone prudenti e di vita santa e, soprattutto, attraverso la grazia del sacramento della penitenza. Se ci lasciamo "toccare" gli occhi dell'anima dal collirio sacramentale sapremo, valutare gli avvenimenti e le persone nella giusta prospettiva, che è sempre quella della fede.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Dove sono i miei occh?   Dom Feb 15, 2009 2:03 am

MESSAGGIO DI GESU' - 08.06.1992

"Figli amatissimi, non confidate mai troppo in voi stessi neppure nei vostri fratelli, tantomeno nelle cose inanimate, ma solo in Me.

Io sono il Motore che muove tutto l’Universo; sono la Forza Vitale. Certo, gli esseri senza ragione questo non lo capiscono. Io li guido, senza che essi se ne rendano conto: tutti Mi obbediscono, perché Io ho dato loro delle regole che vanno rispettate in ogni momento; ma le cose stanno in modo diverso per l’uomo che, munito di intelligenza e di libertà, deve usare queste sue ricchezze bene per conquistare quello che è il Dono totale e perfetto, cioè il Paradiso, cioè il possesso continuo e totale del proprio Creatore, del proprio Salvatore, dello Spirito Vivificatore.

Come primo passo verso il cammino di santificazione c’è la rinuncia ad esaudire tutti i desideri del corpo. Sappiate che i desideri della carne sono contrari a quelli dello spirito: chi vive per soddisfare le esigenze corporali non ha speranza di salvezza, perché si allontana dalla Luce per inoltrarsi nelle tenebre del peccato. Pensate a certi peccati capitali quali gola, lussuria, pigrizia, avarizia: sono molto legati alle esigenze esagerate del corpo. Se l’uomo si lascia andare e non fa uso di quel freno efficace che Io gli ho dato, cioè la sua volontà, egli cade così in basso che vivrà solo per il suo ventre; non riuscirà più ad elevare i suoi occhi verso il Cielo, ma razzolerà nel fango, tarpandosi per sempre le ali.

No, figli amati, riducete al minimo le esigenze del corpo; dategli solo l’indispensabile per la vita. Esso, sappiate, è un grande tiranno: più gli date e più esige piaceri, sempre più raffinati, delizie, sempre più sofisticate e, poi, chiede sempre di più, fino a non dare spazio più a nulla. L’uomo, ebbro di piacere, passa l’intera vita a lavorare per soddisfare solo il corpo, lasciando morire lo spirito che si spegne, come un lume al quale manca l’olio.
L’uomo di oggi è caduto in questo grave tranello, studiato, attuato, perfezionato, in tutti i suoi dettagli, da una mente che non è quella umana, ma quella diabolica e sottile del maligno che riesce a circuire in ogni modo la creatura debole, facendole vedere il male Bene e il Bene come un male.

Questa è la trappola nella quale è caduta l’intera Umanità del benessere.
Figli, ve lo ripeto, lo dico a voi, prediletti, sui quali conto, che sto preparando per attuare attraverso di voi un mondo nuovo: non contate sull’uomo, ma costruite ogni vostra speranza, ogni vostro progetto, mettendo le radici solo in Me! Io renderò salda ogni vostra costruzione: nessuno può distruggere ciò che Io ho costruito!

Chi più conta su di Me più avrà, perché si dimostra sapiente. Sapiente è colui che, conscio della propria debolezza, ricorre per ogni cosa al Consiglio, all’Aiuto, del suo Dio, come un bimbo che ricorre alla mamma per aiuto e per consiglio. Così, solo così, acquisterete ali per volare in alto e vi librerete nello spazio, staccandovi sempre più dal fango della terra.

Fate questa semplice considerazione: Io ho ordinato all’uomo essenzialmente due cose: ama Dio con tutte le tue forze; ama il prossimo come te stesso. In quale modo l’uomo ha obbedito?

Il mondo vive senza Dio; il prossimo è considerato solo un oggetto di consumo. Guardatevi intorno: l’uomo viene manipolato in mille modi, sfruttato, ingannato, poi, quando è debole, abbandonato a se stesso, dimenticato in un ospedale oppure in un ospizio: è un essere, ormai, che non serve e, come di un cencio vecchio e logoro, bisogna solo sbarazzarsene!

Ecco il risultato dell’aver confidato nell’uomo, di aver riposto tutte le speranze in un essere debole, distrutto dal peccato!

Io, figli, solo Io, sono la vostra Roccia: appoggiatevi a Me solo a Me! Io salvo! Io do sollievo! Io vi conduco al Porto sicuro, dal quale mai nessuno vi scaccerà!

Amici Miei, anche fra i Miei discepoli ce n’è qualcuno che confida troppo nei suoi simili, in se stesso! Usate la capacità di discernimento; usate i Doni: non seguite mai il male, neppure se siete obbligati, per obbedienza! Solo alle Mie Leggi dovete obbedire! Solo a Me dovete obbedire; rifiutatevi, sempre, di fare il male, anche a costo della vita!

Amare il prossimo significa dargli gioia, aiutarlo in ogni sua esigenza, saper valutare ogni situazione con la Luce che viene da Me e non ottusamente. Se siete indecisi, mettetevi in preghiera e chiedete Lume: Io manderò un Raggio della Mia Luce e vi guiderò a scegliere bene.

Non nuocete mai al vostro prossimo né con parole né coi fatti. Il dolore, le frustrazioni che avete imposto agli altri, li sconterete voi, moltiplicati, perché siete andati contro la Mia Legge che vuole che voi diate gioia al prossimo, consiglio fraterno, non dispiacere, non umiliazione.

Sarò severo anche con chi ha agito con superficialità! Se l’uomo ha l’intelligenza, la usi: sapete che Io chiederò conto dei Doni che ho concesso a ciascuno! Ricordate sempre la parabola dei talenti: voglio restituito tutto con interesse adeguato; nulla deve rimanere inutilizzato, ma tutto usato con accortezza e capacità.

Pensate a quali errori gravissimi vengono fatti per superficialità: costoro che non dànno la giusta importanza alle cose hanno provocato danni ingenti al consorzio umano e li provocano tuttora.

Questa Lezione del vostro Maestro Gesù ha un fine ben preciso: indicarvi in ogni momento la via da seguire per non incorrere in errori che danneggino i fratelli, che rendano difficile la loro vita, che li offendano e li addolorino e, di conseguenza, offendono e addolorano Me, perché sapete che ogni offesa, fatta al fratello, è fatta a Me, ogni gioia che date al fratello la date a Me.

Ripeto, ancora: datevi gioia fra voi; scambiatevi pensieri gentili, parole affettuose, amore puro, attinto alla Mia Sorgente Inesauribile e copiosa! Questo sia lo scopo della vostra vita: dare gioia al prossimo, con parole, con pensieri delicati, con aiuti concreti.

Preparatevi un progetto di amore verso il prossimo e attuatelo senza indugio in ogni attimo della giornata. Siate come Me! ImitateMi in tutto: il Mio Spirito d’Amore vi guiderà!

Fai così anche tu, Mio piccolo giglio; non lasciare perdere nessuna, più piccola occasione per dare gioia pura, amore sincero al fratello.

Conto su di te. Io ti riempio di energie vitali che voglio tu trasfonda sugli altri, perché nessun Dono uno deve tenersi tutto per sé, ma deve donare, donare, mai stancarsi di donare. Vi amo"

GESU'
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Dove sono i miei occh?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Dove sono i miei occh?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» sovrana dei mari
» Pensieri, Sentimenti, Poesie e Riflessioni....
» Dove sono ambientati i cartoni Disney
» Dove sono tutti quanti?
» i miei acquerelli

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: La mia vita è nelle Tue Mani..-
Andare verso: