Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 La conversione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: La conversione   Lun Feb 25, 2008 8:36 pm

Nell' accezione linguistica ebraica(tesubah), greca( metànoia) e latina( vèrtere-convèrtere), la parola" conversione" implica un mutamento nella concezione del ritorno, del ravvedimento, del mutamento di rotta. Questo cambiamento, nel contesto religioso, connota la dimensione intima della persona, e matura nella docilità a scendere nel "cuore", a scegliere la vita, a riaggiusare( giustificazione), a ristrutturare gli atteggiamenti personali nella fedeltà alle esingenze dlla propria appartenenza a Dio. La conversione diventa così un' esperienza de fede viva, una ricerca di desiderare e conoscere la verità della bellezza di Dio, fino a possederlo con la propria intelligenza e raggiungere le beatitudini. Si tratta di una trasformazione dell' uomo vecchio o peccatore nell' uomo nuovo o redento. Adesso comincia il mio si a Dio: grazie ad una grande prova di sofferenza, mi sono sentito di chiedere aiuto, ed o potuto vedere che nella mia vita stava cambiando qualcosa, mi stava trasformando, e senza accorgermi mi sono sentito un altro uomo, quello vecchio era lì mà, lo teneva docile. La gioia che mi sta trasmettendo, è che la vita continua oltre la morte, la morte non esiste e non dobbiamo avere paura di affrontarla, Lui ci dice:" Io sono la Resurrezione e la vita ed ho vinto la morte". Ed è tutto vero, dobbiamo averla come una dolca attesa. Un caldo saluto
Tornare in alto Andare in basso
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mar Feb 26, 2008 4:14 pm

luca ha scritto:
la vita continua oltre la morte, la morte non esiste e non dobbiamo avere paura di affrontarla, Lui ci dice:" Io sono la Resurrezione e la vita ed ho vinto la morte". Ed è tutto vero, dobbiamo averla come una dolca attesa.

Sai Luca, nn è così semplice per tutti considerare la morte una dolce attesa...
Certo, come dici tu, sarebbe l'ideale avere una concezione di questo tipo della morte... ma la realtà è che abbiamo paura!!!
Chi più chi meno tutti guardiamo con timore il momento in cui cesserà la nostra vita terrena!!!

Per come la penso io credo che più che la morte in sè, quello che realmente ci spaventa è la sofferenza... paura di soffrire e di veder soffrire persone a noi care... parenti, amici... ma a volte anche persone che nn conosciamo... ci spaventa la sofferenza in generale!!!

Anch'io, quando ripenso alla morte di mio papà, dico sempre che la cosa che mi dà un pò di sollievo è di nn averlo visto soffrire... ma nello stesso tempo ti dico che anche se lui avesse sofferto per malattia cmq avrei accettato questa sua sofferenza e l'avrei aiutato a portarla avanti senza fargliela pesare, a differenza di tante persone che davanti a certe situazioni scappano.......

E poi, come giustamente hai scritto, la morte nn esiste... quella che noi chiamiamo "morte" è solo qualcosa di materiale... il fatto di nn vedere più una persona è sicuramente qualcosa di molto doloroso ma per noi cristiani la morte va vista come il passaggio alla Vera Vita...

Mi rendo conto che nn è facile riuscire a pensarla così però se siamo veramente credenti dobbiamo ancorarci alla nostra Fede e pensare che nel momento in cui cesserà la nostra vita terrena per noi sarà un momento di gioia e di festa... vi sembrerà paradossale questa cosa ma è così!!!

Un pò di tempo fa è morto un sacerdote che conoscevo... era malato... e sapeva che gli rimaneva ancora poco da vivere...
Lui stesso ha organizzato il suo funerale... ha dato disposizioni sui canti, sulle letture... e il momento del funerale è stato veramente toccante... nn è stato un funerale ma veramente un momento di festa... perfino le campane suonavano a festa!!!
E' stata una cosa molto commovente... pensare come questa persona veramente ha aspettato il momento del suo trapasso come un momento di festa e nn di pianto e di tristezza... è stato veramente un grande esempio per tutti!!

Il pianto, la tristezza, la disperazione... sono tutti sentimenti che accompagnano chi rimane... chi ancora nn è cosciente della bellezza della vita dell'aldilà... chi ancora nn ha visto la bellezza e l'Amore della Luce di Dio....

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gerry71

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 23
Età : 46
Localizzazione : Frosinone
Data d'iscrizione : 08.01.08

MessaggioTitolo: IL SUO RICORDO DENTRO ME   Mar Feb 26, 2008 4:47 pm

HO PERSO MIO PADRE, PER LA MALATTIA DEL SECOLO, CHE DIRE, IO FINO ALL'ULTIMO MOMENTO ERO CON LUI, SONO QUASI 4 ANNI CHE NON C'E' PIU', MA IL MIO PENSIERO E' OGNI SECONDO DELLA MIA VITA IN LUI.
LUI ERA UN PAPA' FANTASTICO, SCHERZOSO, ALLEGRO, NON CI HA FATTO MANCARE MAI NIENTE A NOI 4 FIGLI.
NON RIESCO ANCORA A PENSARE CHE NON E' PIU' QUI.
HO IL SUO RRICORDO NEL MIO CUORE, ANCHE SE NON LO FACCIO NOTAERE MI MANCA MOLTO, MI MANCA IL SUO SORRISO, LA SUA VOCE.
ERA ANCHE UN NONNO PERFFETTO.....

CIAO PAPA'. TI VOGLIO UN MONDO DI BENE..... flower I love you
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://digilander.libero.it/frunitalsi
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mar Feb 26, 2008 5:26 pm

Ti capisco molto bene... questo tipo di dolore accomuna alcuni di noi, anche se magari le dinamiche sono diverse....

Certe volte penso che se avessi avuto più tempo a disposizione avrei voluto dire mille cose a mio papà e, invece, nn ci sono riuscita... è stata una cosa talmente improvvisa che nn mi ha lasciato neanche il tempo di realizzare!!!

Fino a due anni fa vedevo la morte in modo diverso... la consideravo come qualcosa che cmq prima o poi capita a tutti e anche quando vedevo i miei amici perdere un genitore la cosa mi dispiaceva molto ma nn riuscivo a comprendere l'entità del dolore...
Pensavo sempre... prima o poi capiterà anche a me di perdere una persona cara, ma più di tanto nn mi sono mai soffermata su questi pensieri...
E, invece, quando provi questo dolore sulla tua pelle capisci che veramente il dolore nn ha fondo... è un dolore grande ed incommensurabile... ti lascia una voragine dentro e, a volte, nn riesci a fartene una ragione!!!

Eppure la vita continua nn senza di loro ma con loro!!! E nn sono frasi fatte... credo fino in fondo in quel che dico!!!
Penso che cmq la la loro presenza ci mancherà sempre... ci mancheranno tantissime cose, in ogni momento della nostra vita... ma dobbiamo sentirli nei nostri cuori, sentire la loro presenza viva in noi... in ogni cosa che facciamo... SEMPRE!!! Adesso più di prima...... Smile

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
debra



Femminile
Numero di messaggi : 11
Età : 33
Localizzazione : valtellina
Data d'iscrizione : 21.01.08

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mar Feb 26, 2008 10:49 pm

io non ho ancora perso un parente stretto, ma sei anni fa è morto per una fatalità(un fulmine) emilio,un uomo che io consideravo un nonno...si può dire che sono cresciuta in casa sua e certamente lui ha rappresentato tanto per me. per più di un anno ho fatto fatica ad entrare in casa sua: mi mancava la sua voce tonante in cucina e chi al momento dellla cena mi porgesse metà del frutto che stava mangiando. ho sofferto tanto nell'averlo perso e l'idea che non avesse sofferto non mi consolava, anzi egoisticamente mi faceva arrabbiare perchè non avevo potuto salutarlo, non avevo avuto il tempo di abbracciarlo. solo dopo molto tempo ho accettato la sua morte e ho incominciato a pensare che lui non ci aveva lasciati, ma ci era sempre vicino. poco tempo dopo sono riuscita a sognarlo: era in montagna e sorrideva come quando d'estate eravamo in alpe insieme, luogo dove ha perso la vita ma anche il posto dove è stato più felice. ora sono serena e sento che è vero che, nonostante l'inevitabile nostalgia, i nostri cari sono sempre presenti nei nostri cuori.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
fla



Femminile
Numero di messaggi : 37
Età : 35
Localizzazione : Vailate
Data d'iscrizione : 25.02.08

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mar Feb 26, 2008 11:30 pm

HO PERSO TANTE PERSONE CARE PURTOPPO E IL DOLORE X NON AVERLE PIU CON ME FISICAMENTE è GRANDISSIMO, MA CREDO KE ORA DEVO VIVERE ANCORA DI PIU , VIVERE ANCHE PER LORO, PER PORTARE UNA PARTE D LORO CON ME
BACI FLA
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://WWW.ILFILOCREATIVODIFLAVIA.COM
Piercarlo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 89
Età : 41
Localizzazione : Sora (Fr)
Data d'iscrizione : 15.01.08

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mer Feb 27, 2008 12:51 am

Anch'io ho perso mio padre da molti anni ormai.... correva l'anno 1988.

Purtroppo è stata una cosa improvvisa, è uscito di casa ... un infarto e non è più rientrato a casa.

Mi sono ritrovato in tante delle cose che ho letto nei post di tutti voi.
Il dolore sembra incolmabile, sembrerebbe non finire mai, ma poi lascia lo spazio ai ricordi e spesso ai ricordi più belli.Sono quelli che conservo sempre in me e che mi porto dentro ogni giorno.
In fondo mio padre lo sento sempre con me, anche se è difficile non poter più chiamare: Papà.
Il suo volto e la sua voce non li potrò mai dimenticare ... anche dopo tanti anni.

Lo dico a tutti voi che state soffrendo... coraggio, il Signore da la forza di superare queste prove dolorose, ma ci aiuta nei modi più impensati e più inaspettati. Quindi siate pronti a tutto!
A me innanzitutto mi ha fatto il dono della Fede, che ci può aiutare come nient'altro (con questo voglio dire che penso di avere un "pizzichino" di Fede, mica tanta!!... spero di averne sempre di più!)
Oltre a questo, e me ne sono reso conto solo adesso ...... nel corso della mia vita Dio ha messo sul mio cammino delle altre persone che senza esitazione posso definire "straordinarie", perosne che mi hanno aiutato ad andare avanti, persone che mi hanno reso più forte, persone che mi hanno dato la loro fiducia quando più mi occorreva
Forse non accadrà la stessa cosa anche a voi.... ma forse vi aspetta qualcosa di meglio che io attualmente non riesco neanche ad immaginare.
Io lo spero per tutti, ma alla mia speranza da oggi aggiungerò la mia preghiera anche per voi.
Salutoni

Piercarlo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Mar Mar 04, 2008 10:18 pm

Salve, mi viene in mente a rieleggere un pensiero di San padre Pio:
Il Signore fa vedere e chiama; ma non si vuol vedere e rispondere, perchè piacciono i propri interessi. Capita anche, a volte, per il fatto che la voce si è sempre udita, che non la si avverti più; ma il Signore illumina e chiama,Sono gli uomini che si mettono nella posizione di non poter udire più.
Un caldo saluto
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Ven Mar 07, 2008 7:51 pm

Il cristiano non deve vivere per la vita presente. Dobbiamo guardare a Gesù, la cui morte ignominiosa costituisce per noi una via di scampo. Se vogliamo la vita eterna, dobbiamo afferrare la speranza che ci è presentata nei vangeli. Chiediamoci: «Quanto sono pronto a sacrificare per amore della verità?». Prima di dare una risposta ripensate alla vita e al sacrificio di Gesù. La sua morte sul Calvario vi condurrà ai suoi piedi. Ricordando quanto sia costata la salvezza, capiremo che la vita eterna non ha prezzo. Il suo valore è immenso.
Tornare in alto Andare in basso
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Ven Mar 07, 2008 11:29 pm

Sicuramente il cristiano nn deve vivere per la vita presente perchè la vera Vita è un'altra... però Luca, sai com'è... visto che ci è stata data questa opportunità vediamo un pò di vivercela fino in fondo con convinzione e ottimismo... Rolling Eyes

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Sab Mar 08, 2008 3:05 pm

Carissimo Signore Gesù, la mia gioia è nel servirti nella riconoscenza e nell’Adorazione, nell’ascolto e nella Preghiera, nel consiglio e nell’accoglienza, nel condividere i miei beni sia materiali che spirituali.
Quando riesco a fare queste cose, il mio cuore si riempie di gioia, perché desidero almeno rincuorare e far sorridere il mio prossimo nella speranza di TE.
Carissimo Gesù, tu sei il mio Maestro, il mio compagno, mio fratello che mi insegna, mi guida e mi da tutto per lottare ogni giorno la mia battaglia della vita.
Ti confido e Ti prego supplicandoti, che, ogni volta che mi si presenta la battaglia, sii Tu la mia forza, ma anche la mia vittoria.
Ti prego, caro fratello “ Gesù”di farmi sempre riconoscere e comprendere la lotta giornaliera, per il mio bene, senza che io mi chieda tanti perché…e che accetti di combatterla con Te senza scoraggiamenti… Dio solo sa il vero motivo.
Non mi lasciare mai, perché senza di Te io non voglio starci, ne viverci.
Tornare in alto Andare in basso
Maria Laura

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 63
Età : 46
Localizzazione : ROMA
Data d'iscrizione : 15.11.07

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Sab Mar 08, 2008 6:07 pm

Tu hai scritto: sunny
Citazione :
Ti prego, caro fratello “ Gesù”di farmi sempre riconoscere e comprendere la lotta giornaliera, per il mio bene, senza che io mi chieda tanti perché…e che accetti di combatterla con Te senza scoraggiamenti… Dio solo sa il vero motivo.
sunny
e noi ce lo dobbiamo ripetere quotidianamente per vivere in pieno nelle mani di Dio.Questa la vedrei come la vera missione del cristiano che la deve diffondere ai propri fratelli, parlando direttamente della propria esperienza di vita in Cristo Gesù. cheers

Maria Laura
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.fantastica_luna.ilcannocchiale.it
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Dom Mar 09, 2008 1:49 pm

bella la tua risposta maria laura!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Piercarlo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 89
Età : 41
Localizzazione : Sora (Fr)
Data d'iscrizione : 15.01.08

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Sab Mar 15, 2008 4:48 pm

Caspita, siamo partiti da un argomento e siamo finiti a tutt'altro.... ma poco male.

In fondo non credo esistano tanti discorsi sulla fede, ma solo uno.
La conversione? e' una scelta che ci si ripropone ogni giorno, perché ogni giorno della nostra vita è diverso

Piercarlo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Sab Mar 15, 2008 7:41 pm

Nel dilemma tra la morte e l’immortalità, il cristiano ha la certezza che Dio gli ha dato la vita creandolo a sua immagine e somiglianza
Tornare in alto Andare in basso
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: La conversione   Dom Mar 16, 2008 1:17 am

Luca... scratch scratch ... che vuoi dire???

Spiega un pò a parole tue.... abbi pietà di noi comuni mortali... bounce bounce bounce bounce

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La conversione   Dom Mar 16, 2008 8:49 pm

nel senso che anche quando sarà il nostro momento noi nel paradiso saremo ad immagine di Cristo!!!
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La conversione   

Tornare in alto Andare in basso
 
La conversione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Buona serata
» Tessuti e taglie
» Panzer IV Ausf. D, kit di conversione
» Tutorial conversione PC per musica liquida
» Modifiche su DAC USB con Tenor TE7022L / Wolfson WM8761 24bit 96KHz

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: Cristo oggi e sempre..-
Andare verso: