Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 una canzone al giorno...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente
AutoreMessaggio
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Ven Set 19, 2008 2:17 pm

PER ME UNA DELLE PIU' BELLE CANZONI DEGLI ULTIMI ANNI

Caruso di Lucio Dalla


Qui dove il mare luccica
e tira forte il vento
su una vecchia terrazza davanti al golfo di Sorrento
un uomo abbraccia una ragazza
dopo che aveva pianto
poi si schiarisce la voce e ricomincia il canto
Te voglio bene assai
ma tanto tanto bene sai
e' una catena ormai
che scioglie il sangue dint' e' vene sai
Vide le luci in mezzo al mare
pensò alle notti la in America
ma erano solo le lampare
e la bianca scia di un'elica
sentì il dolore nella musica
si alzò dal Pianoforte
ma quando vide la luna uscire da una nuvola
gli sembrò più dolce anche la morte
Guardò negli occhi la ragazza
quegli occhi verdi come il mare
poi all'improvviso uscì una lacrima
e lui credette di affogare
Te voglio bene assai
ma tanto tanto bene sai
e' una catena ormai
e scioglie il sangue dint'e vene sai
Potenza della lirica
dove ogni dramma e' un falso
che con un po' di trucco e con la mimica
puoi diventare un altro
Ma due occhi che ti guardano
così vicini e veri
ti fanno scordare le parole
confondono i pensieri.
Così diventò tutto piccolo
anche le notti la in America
ti volti e vedi la tua vita
come la scia di un'elica
Ah si, e' la vita che finisce
ma lui non ci pensò poi tanto
anzi si sentiva felice
e ricominciò il suo canto
Te voglio bene assai
ma tanto tanto bene sai
e' una catena ormai
che scioglie il sangue dint'e vene sai (2 VOLTE).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Ven Set 19, 2008 2:28 pm

MI RIPORTA INDIETRO DI UN BEL PO D'ANNI MA E' SEMPRE BELLA

IL VECCHIO E IL BAMBINO

Un vecchio e un bambino si preser per mano
e andarono insieme incontro alla sera;
la polvere rossa si alzava lontano
e il sole brillava di luce non vera...

L' immensa pianura sembrava arrivare
fin dove l'occhio di un uomo poteva guardare
e tutto d' intorno non c'era nessuno:
solo il tetro contorno di torri di fumo...

I due camminavano, il giorno cadeva,
il vecchio parlava e piano piangeva:
con l' anima assente, con gli occhi bagnati,
seguiva il ricordo di miti passati...

I vecchi subiscon le ingiurie degli anni,
non sanno distinguere il vero dai sogni,
i vecchi non sanno, nel loro pensiero,
distinguer nei sogni il falso dal vero...

E il vecchio diceva, guardando lontano:
"Immagina questo coperto di grano,
immagina i frutti e immagina i fiori
e pensa alle voci e pensa ai colori
Un vecchio e un bambino si preser per mano
e andarono insieme incontro alla sera;
la polvere rossa si alzava lontano
e il sole brillava di luce non vera...

L' immensa pianura sembrava arrivare
fin dove l'occhio di un uomo poteva guardare
e tutto d' intorno non c'era nessuno:
solo il tetro contorno di torri di fumo...

I due camminavano, il giorno cadeva,
il vecchio parlava e piano piangeva:
con l' anima assente, con gli occhi bagnati,
seguiva il ricordo di miti passati...

I vecchi subiscon le ingiurie degli anni,
non sanno distinguere il vero dai sogni,
i vecchi non sanno, nel loro pensiero,
distinguer nei sogni il falso dal vero...

E il vecchio diceva, guardando lontano:
"Immagina questo coperto di grano,
immagina i frutti e immagina i fiori
e pensa alle voci e pensa ai colori

e in questa pianura, fin dove si perde,
crescevano gli alberi e tutto era verde,
cadeva la pioggia, segnavano i soli
il ritmo dell' uomo e delle stagioni..."

Il bimbo ristette, lo sguardo era triste,
e gli occhi guardavano cose mai viste
e poi disse al vecchio con voce sognante:
"Mi piaccion le fiabe, raccontane altre!"

e in questa pianura, fin dove si perde,
crescevano gli alberi e tutto era verde,
cadeva la pioggia, segnavano i soli
il ritmo dell' uomo e delle stagioni..."

Il bimbo ristette, lo sguardo era triste,
e gli occhi guardavano cose mai viste
e poi disse al vecchio con voce sognante:
"Mi piaccion le fiabe, raccontane altre!"

Francesco Guccini
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Lun Set 22, 2008 5:37 pm

La stagione dell'amore


La stagione dell'amore viene e va,
i desideri non invecchiano quasi mai con l'età.
Se penso a come ho speso male il mio tempo
che non tornerà, non ritornerà più.
La stagione dell'amore viene e va,
all'improvviso senza accorgerti, la vivrai, ti sorprenderà.
Ne abbiamo avute di occasioni
perdendole; non rimpiangerle, non rimpiangerle mai.
Ancora un altro entusiasmo ti farà pulsare il cuore.
Nuove possibilità per conoscersi
e gli orizzonti perduti non ritornano mai.
La stagione dell'amore tornerà
con le paure e le scommesse questa volta quanto durerà.
Se penso a come ho speso male il mio tempo
che non tornerà, non ritornerà più.

Franco Battiato
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Lun Set 22, 2008 7:02 pm

[center]VANNI QUESTA E' PER TE.......... TANTO LO SO CHE ENTRI DI NASCOSTO A SBIRCIARE

Il cantastorie ha cominciato a raccontare,
il tessitore ha cominciato a dipanare,
porta la calce, porta i mattoni il muratore,
cammina l’uomo quando sa bene dove andare…
Il popolo canta la sua liberazione, il popolo canta la sua liberazione
Il cantastorie ha cominciato a raccontare,
il tessitore ha cominciato a dipanare,
sento la vita che mi scoppia dentro al cuore
cammina l’uomo quando sa bene dove andare…
Il popolo canta la sua liberazione, il popolo canta la sua liberazione
Il popolo canta la sua liberazione, parole e musica di Claudio Chieffo[/center]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Lun Set 22, 2008 7:32 pm

Zio Yò.. Sapessi.. Laughing
Ieri ti avevo scritto un messaggio in questo spazio, dicendoti che ci stavi AMMORBANDO con le canzoni tristi... hahahahahha
Probabilmente anche in questo caso il destino ha deciso che era il caso di eliminare le mie scemenze..

Però poi ti avevo dedicato questa..

Tristezzaaa
per favore va viaaa
tanto tu in casa mia
no, non entrerai MAI..

c'è tanta gente che ha bisogno di soffrire
e che ogni giorno piange un pò
invece YOGHI vuole vivere e cantare
e deve dirti di no. . .

Vai vai vai va
vai vai vai vai va
vai vai vai va
vai vai vai vai vai

Tristezza
per favore va via
non aver la mania
di abitare con me

ormai dipingerò di rosso la mia stanza
appena parti lo farò
al posto tuo ho già invitato la speranza
e finalmente vivrò..

na na na na
na na na na
na na na na
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mer Set 24, 2008 11:57 am

Cara nipotina Cidu, rispondo alla tua provocazione, sappi che le canzoni non sono mai tristi, sono i nostri stati d'animo che le fanno sembrare cosi', le canzoni che inserisco sono state e fanno parte del mio cammino e della mia crescita. Prova a leggere dentro i testi e porta le parole nel profondo del tuo cuore. ""Se penso a come ho speso male il mio tempo
che non tornerà, non ritornerà più."". Ciao nipotina carissima dal tuo Zio Orso vecchietto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mer Set 24, 2008 12:04 pm

CANZONE DI MARIA CHIARA
parole e musica di Claudio Chieffo

La mia porta sarà chiusa per il ricco e per il forte
per tutti quelli che non hanno amato per chi ha giocato con la morte,
per gli uomini per bene, per chi cerca la sua gloria
per tutti quelli che non hanno amato e per i grandi della storia.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.

Non c'è posto per quell'uomo che non vende la sua casa
per acquistare il campo dove ho nascosto il mio tesoro,
ma per tutti gli affamati, gli assetati di giustizia
ho spalancato le mie porte e ho preparato la mia gioia.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.

Per chi fu perseguitato, per chi ha pianto nella notte
per tutti quelli che hanno amato per chi ha perduto la sua vita,
la mia casa sarà aperta, la mia tavola imbandita
per tutti quelli che hanno amato per chi ha perduto la sua vita.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.
Se non ritornerete come bambini non entrerete mai.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mer Set 24, 2008 1:46 pm

ZioYò.. vedi che sei VECCHIO! Laughing
Io scherzo.. per ravvivare un pò la situazione ..e tu mi rispondi così saggiamente e filosoficamente?? No
....basta, mi sono rattristata.. Non scherzerò più con te brutto zio orso fannullone Crying or Very sad

CAPOSAAAAA'.. Guarda come stanno diventando qui dentro!! Non si ride più.. Fa qualcosa!!

alien
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alerrio

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 155
Età : 31
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 06.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mer Set 24, 2008 2:41 pm

se siamo in vena di bellissime anticaglie mai passate ecco la mia risposta che arriva dal 1969!! e i new trolls cantavano:

Davanti Agli Occhi Miei

Sei qui davanti agli occhi miei
Qui davanti agli occhi miei

Come in una favola ti vedo lassù
Salti fra le nuvole ritorni quaggiù
Poi mi corri incontro, mi prendi per la mano
Guardi nei miei occhi e mi porti con te.
Ti sognavo la notte vicino a me
Mi svegliavo al mattino e non c'eri più, però.

Ieri sognavo te, oggi sei qui con me
Ieri volevo te, oggi ti vedo qui
Sei qui davanti agli occhi miei
Qui davanti agli occhi miei

Poi mi corri incontro, mi prendi per la mano
Guardi nei miei occhi e rimani con me.
Ti sognavo la notte vicino a me
Mi svegliavo al mattino e non c'eri più, però.

ehh come diceva Gaber... la nostra generazione ha perso!! ahahahahah
Connessio
afro
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mer Set 24, 2008 3:01 pm

E comunque zietto Yò, tra gli scherzi.. Leggo, approvo e metto da parte Smile
Bacino

alien
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Giuseppe F.

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 62
Età : 43
Localizzazione : Abruzzo
Data d'iscrizione : 21.01.08

MessaggioTitolo: Questa è la canzone che Mafalda dedica ad Antonella   Gio Set 25, 2008 1:37 pm

Ti amo,
un soldo
ti amo,
in aria
ti amo
se viene testa vuol dire che basta
lasciamoci.
ti amo, io sono, ti amo, in fondo un uomo
che non ha freddo nel cuore, nel letto
comando io
ma tremo davanti al tuo seno,
ti odio e ti amo,
è una farfalla che muore sbattendo le ali
l'amore che a letto si fa
prendimi l'altra metà
oggi ritorno da lei
primo Maggio, su coraggio
Io ti amo e chiedo perdono
ricordi chi sono
apri la porta a un guerriero di carta igienica
e dammi il tuo vino leggero
che hai fatto quando non c'ero
e le lenzuola di lino
dammi il sonno di un bambino
che fa
sogna
cavalli e si gira
e un po' di lavoro
fammi abbracciare una donna che stira
cantando
e poi fatti un po' prendere in giro
prima di fare l'amore
vesti la rabbia di pace e sottane sulla luce
io ti amo e chiedo perdono
ricordi chi sono
ti amo, ti amo, ti amo ti amo
e dammi il tuo vino leggero
che hai fatto quando non c'ero
e le lenzuola di lino
dammi il sonno di un bambino
che fa
sogna
cavalli e si gira
e un po' di lavoro
fammi abbracciare una donna che stira
cantando
e poi fatti un po' prendere in giro
prima di fare l'amore
vesti la rabbia di pace e sottane sulla luce
io ti amo e chiedo perdono
ricordi chi sono
ti amo, ti amo, ti amo ti amo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
FORRESTGUMP-CAPOSALA

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 932
Localizzazione : L'ISOLA CHE NON C'E'
Data d'iscrizione : 02.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Gio Set 25, 2008 2:51 pm

VA BENE CUDICULCIULITIPTAP@QUIQUOQUAZIOPAPERONEEOLIVIA(anche se non c'entra niente)vengo in tuo aiuto....

allora tutti insieme..........



Tanto pe' cantà,
perché me sento 'n friccico ner còre,
tanto pe' sognà,
perché ner petto me ce naschi 'n fiore.
fiore de lillà
che m'ariporti verso er primo amore,
che sospirava le canzone mie,
e m'arintontoniva de bugìe.
cheers cheers cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Giuseppe F.

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 62
Età : 43
Localizzazione : Abruzzo
Data d'iscrizione : 21.01.08

MessaggioTitolo: Altra dedica di Mafalda ad Anto   Gio Set 25, 2008 4:00 pm

Mi vuoi lasciare, tu vuoi fuggire
ma sola al buio tu poi mi chiamerai.

Ti voglio cullare, cullare
posandoti su un'onda del mare, del mare
legandoti a un granello di sabbia
così tu nella nebbia più fuggir non potrai
e accanto a me tu resterai.

Ti voglio tenere, tenere
legata con un raggio di sole, di sole
così col tuo calore la nebbia svanirà
e il tuo cuore riscaldarsi potrà
e mai più freddo sentirai.

Ma tu, tu fuggirai
e nella notte ti perderai
e sola, sola
sola nel buio
mi chiamerai.

Ti voglio cullare, cullare
posandoti su un onda del mare, del mare
legandoti a un granello di sabbia
così tu nella nebbia più fuggir non potrai
e accanto a me tu resterai.

Ti voglio tenere, tenere
legata con un raggio di sole, di sole
così col suo calore la nebbia svanirà
e il tuo cuore riscaldarsi potrà
e mai più freddo sentirà.

Ma tu, tu fuggirai
e nella notte ti perderai
e sola, sola
sola nel buio
mi chiamerai.

Ti voglio cullare, cullare
posandoti su un onda del mare,del mare
legandoti a un granello di sabbia lol! lol! lol! lol!
così tu nella nebbia più fuggir non potrai
e accanto a me tu resterai,
ai iai iai iai,
ai iai iai iai iai.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Lun Set 29, 2008 5:25 pm

LA FARFALLA

Un giorno, apparve un piccolo buco in un bozzolo; un uomo che passava per caso, si mise a
guardare la farfalla che per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco.
Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa
dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non
avesse più la possibilità di fare niente altro. Allora l’uomo decise di aiutare la farfalla:
prese un temperino ed aprì il bozzolo.La farfalla uscì immediatamente. Però il suo corpo era
piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento. L’uomo
continuò ad osservare perché sperava che, da un momento all’altro, le ali della farfalla si
aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare. Non
successe nulla! In quanto, la farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per
terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate.Non fu mai capace di volare.
Ciò che quell’uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l’intenzione di aiutare non capiva, era
che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinché la farfalla
potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, così che essa potesse volare.
Era la forma con cui Dio la faceva crescere e sviluppare.
A volte, lo sforzo é esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.
Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessun ostacolo,
saremmo limitati.
Non potremmo essere così forti come siamo.
Non potremmo mai volare.
Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.
Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...
Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.

Vivi la vita senza paura, affronta tutti gli ostacoli e dimostra che puoi superarli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Lun Set 29, 2008 5:51 pm

Il Giovane Ricco
Parole e musica di Claudio Chieffo

Lui stava parlando seduto sopra i gradini
di quella casa bianca in mezzo a tanti bambini,
erano tutti sudati, Pietro cercava da bere,
c’erano anche i soldati, io non riuscivo a vedere...
Vai vendi tutto quello che hai e vieni con me,
vai vendi tutto quello che hai e vieni con me.
Mi feci avanti pian piano finché non giunsi tra i primi
tenevo la testa bassa e gli occhi fissi ai gradini,
Lui continuava a parlare, sembrava dicesse a me,
guardavo fisso la terra e mi chiedevo perché.
Vai vendi tutto quello che hai e vieni con me,
vai vendi tutto quello che hai e vieni con me.
Sentivo quelle parole, ma non volevo capire,
poi mi riprese la folla e non lo volli seguire...
Lui stava parlando seduto sopra i gradini
di quella casa bianca in mezzo a tanti bambini...
Vai vendi tutto quello che hai e vieni con me,
vai vendi tutto quello che hai e vieni con me.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mary

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 284
Età : 33
Localizzazione : Picinisco (Fr)
Data d'iscrizione : 28.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mar Set 30, 2008 11:10 pm

(In Napoli where love is king
When boy meets girl here's what they say)

When the moon hits you eye like a big pizza pie
That's amore
When the world seems to shine like you've had too much wine
That's amore
Bells will ring ting-a-ling-a-ling, ting-a-ling-a-ling
And you'll sing "Vita bella"
Hearts will play tippy-tippy-tay, tippy-tippy-tay
Like a gay tarantella

When the stars make you drool just like a pasta fazool
That's amore
When you dance down the street with a cloud at your feet
You're in love
When you walk down in a dream but you know you're not
Dreaming signore
Scuzza me, but you see, back in old Napoli
That's amore

(When the moon hits you eye like a big pizza pie
That's amore
When the world seems to shine like you've had too much wine
That's amore
Bells will ring ting-a-ling-a-ling, ting-a-ling-a-ling
And you'll sing "Vita bella"
Hearts will play tippy-tippy-tay, tippy-tippy-tay
Like a gay tarantella

When the stars make you drool just like a pasta fazool)
That's amore
(When you dance down the street with a cloud at your feet
You're in love
When you walk down in a dream but you know you're not
Dreaming signore
Scuzza me, but you see, back in old Napoli)
That's amore
Lucky fella

When the stars make you drool just like a pasta fazool)
That's amore
(When you dance down the street with a cloud at your feet
You're in love
When you walk down in a dream but you know you're not
Dreaming signore
Scuzza me, but you see, back in old Napoli)
That's amore, (amore)
That's amore

Testi di Dean Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
AntonellaNuoro

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1392
Età : 39
Localizzazione : Nuoro
Data d'iscrizione : 12.03.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mar Set 30, 2008 11:14 pm

E allora Mary io rispondo così...

Love, love, love
Love, love, love
Love, love, love

There's nothing you can do that can't be done
Nothing you can sing that can't be sung
Nothing you can say but you can learn how to play the game
It's easy

Nothing you can make that can't be made
No one you can save that can't be saved
Nothing you can do but you can learn how to be you in time
It's easy

All you need is love
All you need is love
All you need is love, love
Love is all you need

All you need is love
All you need is love
All you need is love, love
Love is all you need

Nothing you can know that isn't known
Nothing you can see that isn't shown
Nowhere you can be that isn't where you're meant to be
It's easy

All you need is love
All you need is love
All you need is love, love
Love is all you need

All you need is love (All together, now!)
All you need is love (Everybody!)
All you need is love, love
Love is all you need
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Yee-hai! (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)

Yesterday (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Love is all you need (Love is all you need)
Oh yeah! (Love is all you need)
She loves you, yeah yeah yeah (Love is all you need)
She loves you, yeah yeah yeah (Love is all you need)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mary

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 284
Età : 33
Localizzazione : Picinisco (Fr)
Data d'iscrizione : 28.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Mar Set 30, 2008 11:48 pm

dai.......................................................i beatles........!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce

I love you I love you I love you I love you I love you I love you I love you I love you I love you
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orsoyo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 247
Età : 55
Localizzazione : Sassari
Data d'iscrizione : 12.07.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Gio Ott 02, 2008 5:55 pm

Mary per te
Margherita di R. Cocciante

Io non posso
stare fermo
con le mani nelle mani
tante cose devo fare
prima che venga domani
E se lei sta già dormendo
io non posso riposare
farò in modo che al risveglio
non mi possa più scordare
Perchè questa lunga notte
non sia nera più del nero
fatti grande dolce luna
e riempi il cielo intero
e perchè quel suo sorriso
possa ritornare ancora
splendi sole domattina
come non hai fatto ancora
E per poi farle cantare
Le canzoni che ha imparato
io le costruirò un silenzio
che nessuno ha mai sentito.
Sveglierò tutti gli amanti,
parlerò per ore ed ore
abbracciamoci più forte
perchè lei vuole l'amore
Poi corriamo per le strade
e mettiamoci a ballare
perchè lei vuole la gioia
perchè lei odia il rancore
Poi coi secchi di vernice
Coloriamo tutti i muri
case vicoli e palazzi
perchè lei ama i colori
Raccogliamo tutti i fiori
che può darci primavera
costruiamole una culla
per amarci quando è sera.
Poi saliamo su nel cielo
e prendiamole una stella
perchè Margherita è buona
perchè Margherita è bella
Perchè Margherita è dolce
perchè Margherita è vera
perchè Margherita ama
e lo fa una notte intera
Perchè Margherita è un sogno
Perchè Margherita è il sale
perchè Margherita è il vento
e non sa che può far male
Perchè Margherita è tutto
ed è lei la mia pazzia
Margherita è Margherita
Margherita adesso è mia.
Margherita è mia.
Margherita è mia.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mary

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 284
Età : 33
Localizzazione : Picinisco (Fr)
Data d'iscrizione : 28.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Gio Ott 02, 2008 8:48 pm

Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed
grazie orsoyo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!che caro te ne sei ricordato!!!!
è una delle mie canzoni preferite...anche perche e facile e nn stona se dico maria invece di margherita mentre la canto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!in mancanza di chi la canta per me!!!!!
grazie grazie grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Gio Ott 02, 2008 10:44 pm

COME FAI ADESSO CHE
SEI RIMASTA SOLO TE
A SPERARE IN QUALCOSA DI MIGLIORE
A PENSARE ANCHE AL GRANDE AMORE
SEI UN'INGUARIBILE ROMANTICA
UN PO' ISTERICA
PERO' SIMPATICA
CERTO UNICA
COME FAI ADESSO CHE
NON C'E' NEANCHE PIU' LUI CON TE
LUI CHE AVEVA GRANDI COSE PER LA TESTA
LUI CHE POI UN GIORNO COME NIENTE HA DETTO "BASTA"
SEI UN'INCREDIBILE ROMANTICA
UN PO' NEVROTICA
MA NON PATETICA
CERTO UNICA

Vasco - Incredibile romantica
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ziaquirica

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 227
Età : 62
Localizzazione : Arzachena
Data d'iscrizione : 05.06.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Ven Ott 03, 2008 4:04 pm

Venite pure avanti, voi con il naso corto,
signori imbellettati, io più non vi sopporto !
Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio
perché con questa spada
vi uccido quando voglio.

Venite pure avanti poeti sgangherati,
inutili cantanti di giorni sciagurati,
buffoni che campate di versi senza forza
avrete soldi e gloria ma non avete scorza ;
godetevi il successo, godete finché dura
ché il pubblico è ammaestrato
e non vi fa paura
e andate chissà dove per non pagar le tasse
col ghigno e l'ignoranza dei primi della classe.
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
però non la sopporto la gente che non sogna.
Gli orpelli ? L'arrivismo ? All'amo non abbocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti ;
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatti
del qualunquismo un arte ;
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto assurdo bel paese.
Non me ne frega niente
se anch'io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere,
io amo essere odiato ;
coi furbi e i prepotenti
da sempre mi balocco
e al fin della licenza
io non perdono e tocco.

Ma quando sono solo
con questo naso al piede
che almeno di mezz'ora
da sempre mi precede
si spegne la mia rabbia
e ricordo con dolore
che a me è quasi proibito il sogno di un amore ;
non so quante ne ho amate, non so quante ne ho avute,
per colpa o per destino le donne le ho perdute
e quando sento il peso d'essere sempre solo
mi chiudo in casa e scrivo e scrivendo mi consolo,
ma dentro di me sento che il grande amore esiste,
amo senza peccato, amo ma sono triste
perché Rossana è bella, siamo così diversi ;
a parlarle non riesco, le parlerò coi versi.

Venite gente vuota, facciamola finita :
voi preti che vendete a tutti un'altra vita ;
se c'è come voi dite un Dio nell'infinito
guardatevi nel cuore, l'avete già tradito
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso
che Dio è morto e l'uomo è solo in questo abisso,
le verità cercate per terra, da maiali,
tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali ;
tornate a casa nani, levatevi davanti,
per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco.

Io tocco i miei nemici col naso e con la spada
ma in questa vita oggi non trovo più la strada,
non voglio rassegnarmi ad essere cattivo
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo ;
dev'esserci, lo sento, in terra in cielo o un posto
dove non soffriremo e tutto sarà giusto.
Non ridere, ti prego, di queste mie parole,
io sono solo un'ombra e tu, Rossana, il sole ;
ma tu, lo so, non ridi, dolcissima signora
ed io non mi nascondo sotto la tua dimora
perché ormai lo sento, non ho sofferto invano,
se mi ami come sono, per sempre tuo Cirano.

Cirano - Francesco Guccini
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lucia

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 57
Età : 34
Localizzazione : Sora
Data d'iscrizione : 30.09.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Ven Ott 03, 2008 4:50 pm

NOMADI - TROVARE DIO

Porta il mio biplano Le antiche insegne e il valore
Ali forti e tiranti Possente il motore

Voliamo radenti Da circa sei ore

Inseguo le stelle Nessun timore

E' quasi luce Vedo l'alba ormai

Mi batte il core Andiamo un po' più in su

Saliamo verso il blu...

E no... non sono gli angeli

Che ora ci stan portando via

ma questo spazio infinito quest'armonia quest'armonia

viaggia l'aeroplano punta il sole leggero

se viro piano si tinge d'oro

questa macchina alata questo vecchio gabbiano

mi sta portando dove è sempre sereno

soli verso il mattino

e si voglio volare

perché così così sono io

e poi sentire il vento e sentirmi mio

così voglio volare

perché esisto anch'io e solcando il cielo

trovarci Dio trovarci Dio solcando il cielo

trovare Dio, trovarci Dio

e poi sentire il vento

trovare Dio, trovarci Dio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Anania

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 94
Età : 39
Localizzazione : ROMA
Data d'iscrizione : 06.03.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Ven Ott 03, 2008 8:01 pm

..è fresca fresca di giornata, mi è subito piaciuta, se vi capita ascoltatela!!!!





Alla Mia Età - Tiziano Ferro





Sono un grande falso mentre fingo l'allegria..
sei il gran diffidente mentre fingi simpatia...
come un terremoto in un deserto che..
che crolla tutto e io son morto e nessun se ne accorto..
lo sanno tutti che in caso di pericolo si salva solo chi sa volare bene..
quindi se escludi gli aviatori.. falchi...nuvole , gli aerei aquile e angeli...rimani te
e io mi chiedo ora che farai..
e nessuno ti verrà a salvare..

complimenti per la vita da campione..
insulti per l'errore di un rigore..


e mi sento come chi sa piangere..
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato...tanto amore , gioia , dolore tutto...
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età..
_

certo che facile...non è mai stato,
osservavo la vita come la osserva un cieco..
perchè ciò che hai detto può far male..
però ciò che hai scritto può ferire per morire..




e mi sento come chi sa piangere..
ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto amore , gioia , dolore tutto...
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età..
_

e che la vita ti riservi ciò che serve spero..
e piangerai per cose brutte e cose belle spero
senza rancore e che le tue paure siano pure..
e l'allegria mancata poi diventi amore..
anche se..
e perchè solamente il caos della retorica..
confonde i gesti e le parole le modifica e..
perchè dio mi ha suggerito che ti ho perdonato..
e ciò che dice lui l'ho ascoltato...

di notte alla mia età...
di notte alla mia età...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mary

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 284
Età : 33
Localizzazione : Picinisco (Fr)
Data d'iscrizione : 28.05.08

MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   Sab Ott 04, 2008 9:25 pm


Io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che non sono solo
io lo so che non sono solo
anche quando sono solo

sotto un cielo di stelle e di satelliti
tra i colpevoli le vittime e i superstiti
un cane abbaia alla luna
un uomo guarda la sua mano
sembra quella di suo padre
quando da bambino
lo prendeva come niente e lo sollevava su
era bello il panorama visto dall'alto
si gettava sulle cose prima del pensiero
la sua mano era piccina ma afferrava il mondo intero
ora la città è un film straniero senza sottotitoli
le scale da salire sono scivoli, scivoli, scivoli
il ghiaccio sulle cose
la tele dice che le strade son pericolose
ma l'unico pericolo che sento veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente
il profumo dei fiori l'odore della città
il suono dei motorini il sapore della pizza
le lacrime di una mamma le idee di uno studente
gli incroci possibili in una piazza
di stare con le antenne alzate verso il cielo
io lo so che non sono solo

io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che non sono solo
e rido e piango e mi fondo con il cielo e con il fango
io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che non sono solo
e rido e piango e mi fondo con il cielo e con il fango

la città un film straniero senza sottotitoli
una pentola che cuoce pezzi di dialoghi
come stai quanto costa che ore sono
che succede che si dice chi ci crede
e allora ci si vede
ci si sente soli dalla parte del bersaglio
e diventi un appestato quando fai uno sbaglio
un cartello di sei metri dice tutto è intorno a te
ma ti guardi intorno e invece non c'è niente
un mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che
hanno ancora il coraggio di innamorarsi
e una musica che pompa sangue nelle vene
e che fa venire voglia di svegliarsi e di alzarsi
smettere di lamentarsi
che l'unico pericolo che senti veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente
di non riuscire più a sentire niente
il battito di un cuore dentro al petto
la passione che fa crescere un progetto
l'appetito la sete l'evoluzione in atto
l'energia che si scatena in un contatto

io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che non sono solo
e rido e piango e mi fondo con il cielo e con il fango
io lo so che non sono solo
anche quando sono solo
io lo so che nn sono solo
e rido e piango e mi fondo con il cielo e con il fango

e mi fondo con il cielo e con il fango

e mi fondo con il cielo e con il fango
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: una canzone al giorno...   

Tornare in alto Andare in basso
 
una canzone al giorno...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 9Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: UNITALSI IN SIMPATIA :: Quando le Canzoni parlano..-
Andare verso: