Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Come conoscere Dio personalmente?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
elieli

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 272
Età : 30
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 11.05.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Sab Ott 25, 2008 2:21 pm

credo che basti semplicemente uscire per la strada e guardarsi intorno...quanti piccoli gesù vediamo!!!buon week-end a tutti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Sab Ott 25, 2008 3:55 pm

....devo spezzare una lancia in favore di Elieli......perchè sembra che la nostra attenzione su ciò che ha detto si concentri sull'ultima frase della storiellina di Alessio.....non so voi ...ma io ho fatto questo errore e te ne chiedo scusa, anche se so benissimo quale è il tuo pensiero Questa è una fase che si sente troppo spesso, sopratutto nei casi di malattie, sciagure, disgrazie varie......" Dov'è Dio mentre succede tutto questo????"
Chissà quante volte abbiamo avuto occasione di sentirla.....anche da persone "cosidette di fede " Noi però abbiamo il dovere, se ce lo consentono, di rispondere con le stesse parole e la stessa sicurezza manifestata in questi interventi.....(..Non è un rimprovero....cercate di capimi!!! )

....Avrei gradito su questo argomento, l'intervento di un sacerdote e già che ne abbiamo due, faccio l'appello: Don Sandrino e P. Silvio vorremo sentire qualcosa di autorevole da voi.....solo per chiarirci le idee, non per contestare nessuno, in fondo il confronto arrichisce tutti noi anche liberandoci da idee sbagliate o quantomeno distorte.....e poi....W il dialogo, come in tutte le belle famiglie che si rispettano.......Baci a tutti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Dom Ott 26, 2008 10:19 am

Mi spiace capo mamma io non sono un sacerdote ma volevo dire lo stesso dire la mia su questo scambio di vedute.
La storiella, come tutte le storielle, ha una morale, ha un senso più o meno manifesto, ha una frase conclusiva che può generare perplessità.
Il titolo del topic è "come conoscere Dio personalmente", beh io vorrei partire proprio da qui.
Premesso che non credo che sia colpa di Dio l'esistenza di tutti i mali del mondo, premesso che non credo che chi non si rivolge a lui ha meno chance di salvezza rispetto a chi lo fa assiduamente, premesso che tutto quello che avete scritto è frutto decisamente del vostro personale rapporto con Dio, io spesso mi sono chiesto se conosco o se esiste un modo per conoscere Dio personalmente. Beh non sono mai riuscito a darmi una risposta precisa e concreta!
Poco più di due anni fa, ho perso mio padre, travolto da un tumore che nel giro di 3 mesi me lo ha portato via. Non sto qui a farvi la cronaca di quesi giorni vissuti, ma posso assicurarvi che non ero pronto a vivere una situazione del genere. Stavo impazzendo, c'è mancato davvero poco che il mio cammino di fede andasse in fumo nel giro di pochi minuti, ho affocato la mia rabbia sul da farsi. Infermiere, dottore, portantino, fac totum di casa, insomma una vita fatta di 24h d'impegni.
Poi ho iniziato a riflettere su cosa stesse succedendo e ho capito che ero giunto ad un bivio.
Potevo io affidarmi e fidarmi del Signore per quello che stavo vivendo oppure rinnegarlo facendolo in malo modo.
Ho optato per la prima possibilità e ad oggi non so ancora perché l'ho fatto, quello che so è che mi sono sentito coccolato, affiancato, sorretto in ogni mio pensiero, in ogni mio gesto, in ogni cosa e sono riuscito a superare questo periodo. Lo sconforto è tornato quando ho iniziato a sentire la sua mancanza fisica, quel papà presente che avevo sempre avuto fino a qualche mese prima, e allora ho rischiato ancora una volta di fuggire l'amore di Dio.
Per la seconda volta non l'ho fatto, per la seconda volta mi sono sentito meglio.

Oggi non so ancora, dopo queste se volete chiamatele prove, se conosco personalmente Dio, ma ho la possibilità di conoscerlo e riconoscerlo in tutto quello che mi ciconda, quindi di sicuro conosco il suo amore.

Un abbraccio a tutti

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Dom Ott 26, 2008 11:44 pm

Ciao a tutti. Grazie Piero per la tua testimonianza. Neanch'io so dire come si può conoscere personalmente Dio, ma vorrei condividere con voi un'esperienza che mi è capitata oggi. Stamattina il mio ragazzo è stato ricoverato a Roma, dove tra qualche giorno dovrà subire un'operazione molto complicata. Io e Alessandro ci siamo incontrati a Lourdes e la prima volta che l'ho guardato seriamente è stato in preghiera davanti alla grotta di Lourdes. Premesso che ho sempre saputo che aveva dei problemi di salute e che nonostante tutto ho scelto di non soffocare l'amore ricambiato che era nato nei nostri cuori, quando mi hanno comunicato che l'ora dell'operazione era giunta ho avuto tanta paura. Dopo una notte insonne stamani sono partita anch'io per Roma e sono tornata a casa solo 2 ore fa. Appena arrivata alla sua camera ho subito notato che era accanto ad una statua della Madonna. Solo a fine giornata, guardandola meglio, ci siamo accorti che si tratta di un'immagine della Vergine di Lourdes e che accanto hanno attaccato una preghiera di affidamento a Lei. Non credo di poter spiegare a parole quello che ho provato e sto provando, ma era come se quella presenza tanto invocata nei mesi passati avesse accettato di farsi presente e questo mi ha fatto sentire amata. E' stato come un segno. Il titolo del topic è come conoscere Dio. Io credo che Maria sia la via privilegiata per giungere a Gesù, o almeno nella mia esperienza è spesso stato così. E credo che con la Sua tenerezza di Madre, possa aiutarci a restare con Dio, anche in quei momenti in cui proprio non riusciamo a capire la Sua azione.

So che questo non è il topic esatto, ma vorrei chiedervi una preghiera per questa operazione. nei prossimi giorni non so quanto tempo avrò per scrivere sul forum, ma spero di potervi comunicare presto che è andato tutto bene.

Un grazie di cuore e un abbraccio a tutti, in modo particolare a Piero e spero anch'io di poter leggere presto un intervento di un sacerdote su questo tema

Francesca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Lun Ott 27, 2008 1:26 am

...caro Piero e cara Francesca.........quando ci troviamo davanti a situazioni dolorose come le vostre è assolutamente normale provare un attimo di smarrimento.....e siamo assaliti dalla paura di perdere la fede, siamo letteralmente """"arrabbiati"""" con Lui.......e Lui lo sa bene......e ci assale anche il dubbio che forse non abbiamo più voglia di cercarLo perchè ci sta facendo soffrire.....e magari in qualcuno questa voglia si concretizza allontanandosi da Lui.......
Fortunatamente per noi però Lui non si stanca mai di noi e viene sempre a cercarci finchè ci ritrova, magari con le ossa rotte dal dolore, ma sempre Suoi..........
ogni volta che mi assalgono questi dubbi......dopo aver cercato risposte che spesso non trovo, col cuore contrito per aver dubitato del Suo Amore....Gli chiedo perdono per la pochezza della mia Fede e formulo questa semplice peghiera: Dammi sempre la certezza di essere affidata a Te, solo così potrò affrontare le prove della vita.....
Coraggio Piero, la perdita di un genitore, a qualunque età accada, lacera il nostro cuore in maniera feroce.......la consolazione per noi è quella di averli amati come hai fatto tu, donando loro tutto di te......come lui ha sicuramente fatto con te......
Cercare di conoscere Dio è sicuramente una cosa difficile per noi, possiamo solo provare....ma CERTAMENTE Lui conosce noi.....e questo ci deve rassicurare......
Ti mando un saluto affettuoso e ti sono vicina perchè anch'io ho vissuto questa esperienza con la mia mamma e posso capire..........Baci
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Lun Ott 27, 2008 1:36 am

.....scusa Piero.....mi sono accorta di aver dimenticato un particolare.......
....se vuoi vedere Dio nella tua esperienza dolorosa........prova a chiederti: chi ti ha dato tanta forza e tanto coraggio per affrontare quella esperienza? La morte di un genitore tanto amato, è forse uno dei dolori più grandi che i figli devono affrontare nella vita.................ma la vita è anche questo !!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Lun Ott 27, 2008 12:03 pm

capo mamma ha scritto:
....se vuoi vedere Dio nella tua esperienza dolorosa........prova a chiederti: chi ti ha dato tanta forza e tanto coraggio per affrontare quella esperienza? La morte di un genitore tanto amato, è forse uno dei dolori più grandi che i figli devono affrontare nella vita.................ma la vita è anche questo !!!!!!!

Sono d'accordo con te... mi ripeto spesso questa frase... anche questo dolore fa parte della vita!! Smile

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Dom Mar 08, 2009 7:35 pm

Scusate... io arrivo per ultima... consentitemi di dire che qst domanda così com'è formulata sembra presupporre un'unica risposta....
"Come conoscere Dio personalmente?" come se uno chiedesse a voi per esempio (cambiando soggetto) "Come conoscere Mary personalemtne?" cioè.... come si può fare per incontrarla di persona? questo significa la domanda come è posta.

La risposta, per me è: "Rispettando i dieci comandamenti, e soprattutto il comandamento dell'amore amandoci gli uni gli altri come Lui ci amati, potremo avere la sicura speranza di poterlo incontrare un giorno in Cielo.... di persona! (dal momento che è risorto con il Suo corpo Glorioso).

Se invece la domanda voleva stare a significare: "Dove è possibile incontrare Dio?" Allora vi riporto ciò che un frate tanto caro a Gesù e altrttanto illuminato non fa che ripetere a noi giovani:
1) "Dove due o tre sono uniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro" - QUINDI NELLA PREGHIERA
2) "....se fate queste cose ad uno solo dei vostri fratelli + piccoli, lo avrete fatto a me" QUINDI NEI MALATI, CARCERATI, AFFAMATI, BISOGNOSI, IGNUDI, STRANIERI, BAMBINI, MA FRATELLI PIUì PICCOLI PUO' INDICARE ANCHE LE PERSONE "PIU' PICCOLE" AGLI OCCHI DI DIO.. NEGLI UMILI
3) " con ogni cura vigila sul tuo cuore perchè da esso sgorga la vita " Libro dei Proverbi - QUINDI NEL NOSTRO CUORE... DIO E' NEL NS INTIMO E PIU' DI OGNI ALTRO LUOGO E' LI' CHE POSSIAMO TROVARLO, sempre, ogni volta che vogliamo.

Nel silenzio, nel raccoglimento, Lui ci parla e fa sentire la Sua voce d'Amore...

Un abbraccio in Gesù e Maria a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Dom Mar 08, 2009 9:50 pm

ahhhhhhh prima sono uscita di fretta ma ho dimenticato di dire la cosa + importante!!!!!
4) nell'Eucarestia!!!!!!! LO TROVIAMO PRESENTE GIA' ORA SULLA TERRA E VIVO IN MEZZO A NOI....

è per mezzo dell'Eucarestia che noi lo riceviamo e noi assimiliamo Gesù nella ns carne... Al punto tale che se oltre a ricevere quotidianamente Gesù in noi così, ascoltiamo la Sua Parola e la viviamo, allora davvero diventiamo i fratelli "+ piccoli " di Gesù che si svuotano di se stessi per farsi riempire totalmente di Lui per portarlo dove Egli vuole essere portato.... Ogni volta che penso a qst immagine mi scappa un sorriso, xk un pò mi commuove... Cn qnt umiltà Lui si fa presente nella storia ...attraverso l'Eucarestia,.... e negli uomini.... attraverso i Suoi strumenti d'amore....
Ma, più di tutti, che mistero grande che è l'Eucarestia, ragazzi.... in un pezzettino di pane c'è Lui, il Ns Salvatore e Creatore, il Creatore stesso dell'Universo....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mar Mar 10, 2009 10:16 pm

Mary ti ringrazio per aver dato quest'indizi su come conoscere personalmente Gesù Wink

La mia personale esperienza di quest'ultimo periodo, mi sta portando a considerare qualcosa che mai avevo considerato prima di oggi, la "croce". L'incontro avviene per tutto quello che dici tu, ma a mio avviso avviene anche se davvero riusciamo a considera quest'ultimo trampolino, come trampolino verso l'amore vero!
Una sorta di passaggio, nella costrizione, ma comunque un passaggio.
Non voglio andare oltre perché forse merita un argomento a parte, ma lascio a voi riflettere su questa mi aggiunta. Razz

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mar Mar 10, 2009 11:42 pm

Ciao Mary, grazie anche da parte mia.

Sono d'accordo con Piero nel dire che anche nella croce conosciamo personalmente Gesù.
Nella mia esperienza è il momento in cui ci scopriamo malati, bisognosi e in questa esperienza siamo chiamati ad aprirci all'amore di Gesù e dei fratelli che ci sono intorno.
Solo chi non ha paura di lasciarsi amare nella propria debolezza è capace di vero amore verso gli altri. In questo senso oltre che un trampolino la croce è una scuola dove si impara a conoscere anche la parte oscura del nostro IO e ad accoglierla per poi poter fare lo stesso per i fratelli (un pò come nella lavanda dei piedi).

Un abbraccio a tutti

Francesca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 11, 2009 1:36 am

...già avete ragione....

bello vedere come qst forum sia dinamico!

è vero anche quello ke dice piero sul fatto che su qst argomento probabilmente ci sarebbe da aprire un altro post... ma vi voglio fare una domanda, un pò delicata:

"Noi oggi consideriamo nella ns vita le ns piccole croci... anzi, le piccole come le grandi croci che possono capitarci individualmente... Ma se un giorno ci piombasse addosso una prova fortissima, una croce collettiva... saremmo veramente capaci di vedere Gesù lì dentro?"
Scusatemi se sn diretta e incisiva. Del resto... la ns cara Madre nn fa altro che ripeterci di pregare,pregare,pregare. Voglio farvi leggere gli ultimi tre messaggi che ho letto oggi... mi hanno fatto veramente commuovere il Suo dolore e la Sua amorevole supplica, incessante, continua, instancabile, a noi suoi figli disattenti affinchè tutti ci decidiamo per il Bene. Sentite:

"Figli cari e tanto amati, anche in questo giorno, Dono di Dio Altissimo, vi invito ad essere ardenti nella preghiera per ottenere Grazie per voi, per i vostri cari, per il mondo. Se il mondo non si decide alla conversione, avrà da soffrire e gemere e non otterrà la realizzazione dei propri progetti. Figli amati, se progettate, confidando in Dio e facendo la Sua Volontà, certo otterrete ciò che desiderate, ma se continuate a fare progetti contro la Volontà Divina, in disobbedienza e ribellione, faticherete ed alla fine nulla otterrete. Guardate alla storia passata: quando mai gli uomini ribelli a Dio hanno avuto risultati positivi? Hanno fatto grandi progetti, tutti andati in fumo. Figli amati, possibile che l’esperienza di chi vi ha preceduto nella storia non è servita a nulla? Voi, figli del mondo, fate, fate e progettate, ma vi chiedete: “Piace a Dio il mio progetto? È secondo il Suo Cuore, a Lui gradito?” Figli amati, con Dolore vedo che fate molte cose, senza porvi questa domanda, non ponete Dio al primo posto nella vostra vita, ma, talora, neppure un posto Gli date. Siete sprofondati nelle attrattive della terra e non pensate a Dio Che è il vostro Creatore, il vostro Salvatore e lo Spirito d’Amore Che dà impulso all’Universo intero. Non sapete, figli del mondo, non sapete che passa rapida la scena del mondo? Non sono tutti passati i vostri antenati? Quanti, vi hanno preceduto! Pensate che a voi accada qualcosa di diverso? Che ne è di loro? Tutti, tutti, tutti, proprio tutti sono passati, in un istante, davanti al Giudizio del Giudice Perfetto: tutti hanno il posto che si sono scelti durante il pellegrinaggio terreno. Chi ha creduto, ha amato, ha sperato secondo Dio, ora gode le Delizie del Suo Amore, ma che è accaduto a chi non ha creduto, non ha amato, non ha sperato nel Suo Amore? Figli, figli amati, terribile è la fine di chi non vuole credere, non vuole amare secondo Dio. Pensateci, la vostra vita terrena si consuma giorno dopo giorno; preparatevi, preparatevi, vivete sulla terra col cuore volto al Cielo, nessuno può avere una vita di scorta, non credete alle falsità del nemico menzognero, dopo questa vita che voi avete non potete averne un’altra simile, passerete nell’eternità immortali, perché ogni vita umana è immortale, il corpo, per un po’ deve separarsi dall’anima, ma, poi, ad essa si ricongiunge per l’eternità. Voi parlate di nulla eterno, ma fate un grosso sbaglio: dopo che l’anima ha lasciato il corpo, immediatamente dopo, ella è sottoposta a Giudizio: va in Paradiso, in Purgatorio oppure all’Inferno. Figli amati, preparatevi con il vostro comportamento, preparatevi un’eternità di Gioia immensa con Gesù, le Sue Braccia sono aperte per accogliervi tutti: andate a Gesù, voglio prendervi per mano e portarvi a Lui. Figli del mondo, pentitevi dei vostri peccati, subito, subito, non ponete tempo in mezzo anche domani potrebbe essere troppo tardi; chi vi garantisce di avere un domani? Quanti, alla sera si sono addormentati ed al mattino non si sono più svegliati? Figli del mondo, il Mio Cuore vi ama tutti e vuole vedervi felici. DateMi la mano, vi conduco a Gesù.

Insieme lodiamo il Suo Nome. Ringraziamo, adoriamo, adoriamo, adoriamo. Vi amo tutti.

Ti amo, angelo Mio.

Maria Santissima (04/03/2009)


Figli cari e tanto amati, vi invito a fermare il vostro pensiero sulla fugacità del tempo, amati, non perché vi rattristiate, ma per metterlo bene a frutto al servizio di Dio e del prossimo. Piccoli Miei cari, guardate i segni dei tempi, guardate i segni che si susseguono e sono molto incisivi. Voi, nel cuore, dite: “Se guardo i segni dei tempi provo, nel profondo, grande preoccupazione, vedendo come gli uomini del presente non si curano di seguire fedelmente le Leggi di Dio, ma, spesso, ad esse disobbediscono, rendendo sempre più pesante sul capo il Braccio della Giustizia Divina”. Questo dite e sospirate profondamente. Figli amati, la situazione del mondo, la situazione del presente non deve farvi perdere la speranza, ma vi deve indurre a pregare sempre più intensamente. Tenete presenti le Mie Parole: col sacrificio e con la forte preghiera si possono spostare anche le montagne; grande potenza contro le forze del male ha il Rosario. Vi dico, piccoli cari, che il nemico infernale perde potere su di voi, sui vostri cari, sul mondo intero quando pregate il Rosario, specialmente quando, con tanto amore, lo pregate insieme. Capite, quindi, che occorre usare spesso quest’arma per vincere la seduzione del male. I segni incisivi vi fanno comprendere che è il tempo della grande seduzione e dell’inganno. Non pochi figli Miei sono precipitati nel più grande errore: quello di pensare di fare tutto impunemente, senza rendere conto a Dio Altissimo. Con la preghiera, il digiuno, il sacrificio potete ottenere le Grazie del risveglio della coscienza; quando, infatti, essa è torbida, non vibra più, è divenuta come morta, ha perso la sua sensibilità, ecco, allora, il momento terribile dell’inganno del maligno. Quando la coscienza troppo trascurata e negletta, perde la sua sensibilità, allora, per riportarla indietro serve la forza potente della Grazia. Figli cari e tanto amati, le Grazie si ottengono con la preghiera incessante, le Grazie si ottengono numerose col digiuno e col sacrificio, il digiuno più proficuo è quello dal peccato. Sforzatevi, figli amati, sforzatevi di non peccare né poco né molto, sforzatevi di non peccare proprio, perché il peccato è la vera sciagura, la grande sciagura che vi allontana da Dio. Praticate, figli amati, il digiuno del corpo, è molto gradito a Dio, ma serve per preparare lo spirito ad astenersi dal peccato che è il vero cancro che distrugge. Figli amati, vicini a Dio, con la Sua forza, potete ottenere tutto, ma lontani da Lui che potete fare, piccoli Miei? Capite bene questo, amati figli, ve lo sto ripetendo continuamente, lo continuo a ripetere ad ogni uomo della terra, ma, voi, figli cari, siete poco attenti alle Mie Parole, siete veramente distratti. Il Mio Cuore, che tanto vi ama, desidera che siate salvi e nella Gioia, ma, senza aprirvi a Dio, con la preghiera ardente ed intensa, non potete ottenere le Grazie di salvezza né per voi né per i vostri cari, né per il mondo. Perciò vi dico, vi ripeto, non Mi stanco di dirvi, di ripetere: pregate, pregate, pregate, non cessate di farlo, Dio vuole concedere, ma desidera la vostra perseveranza. Piccoli cari, ottiene molto chi prega molto, ottiene tutto chi a Dio si rivolge con fiducia e grande umiltà.

Mi dice la piccola figlia: “Madre cara, Madre Santa, aiutaci ad essere perseveranti nella preghiera, col Tuo Aiuto, Dolce Madre, faremo tutto bene. Non Ti stancare di noi a causa della nostra fragilità, con Te, stretti a Te vogliamo andare a Gesù”.

Figli amati, voglio condurvi tutti a Gesù per essere veramente felici. Insieme lodiamo il Suo Nome. Ringraziamo, adoriamo, adoriamo, adoriamo. Vi amo tutti.

Ti amo, angelo Mio.

Maria Santissima (05/03/2009)


Figli cari e tanto amati, vi parlo spesso di questo tempo, perché è importante viverlo bene e non nella distrazione e superficialità, troppo presi dalle cose del mondo. Vi dico e ripeto sempre le stesse cose, qualcuno dirà: “La Madre del Cielo, insiste molto sulla conversione, sulla preghiera, sul sacrificio, sulla penitenza, ma noi facciamo fatica a dover rinunciare alle nostre abitudini, facciamo fatica a pregare tanti sono i nostri impegni, il sacrificio, poi, è proprio insopportabile insieme alla penitenza”. Figli amati, coloro che fanno questo ragionamento e lasciano passare il tempo, senza nulla concludere corrono un grosso rischio. Quando una madre sta vicino, in modo speciale, ai figli, significa che essi corrono un grave pericolo, se poi non si stanca di ripetere le stesse cose, significa che le ritiene molto importanti. In questi anni che ho trascorso con voi vi ho chiesto molta preghiera e molto sacrificio. Alcuni, subito hanno obbedito, altri hanno indugiato un po’, poi, si sono decisi, altri, invece, hanno alzato le spalle allora ed ancora le alzano non convinti. Sono tanto felice per coloro che si sono decisi presto, sono felice anche per quelli che l’hanno fatto dopo qualche indugio, ma sono tanto preoccupata per quelli che hanno alzato le spalle e lo continuano a fare, dicendo: “Ho agito come ho voluto e cosa mi è successo? Le mie cose, in generale, vanno abbastanza bene e non vedo cosa mi possa capitare!” Questo dicono, senza riflettere che Gesù è grande nell’Amore e tardo all’Ira, se attende è per Misericordia, se tiene sospeso a lungo il Braccio della Sua Giustizia è per dare il tempo a tutti di salvarsi. Il tempo, figli cari e tanto amati, è un grande amico per coloro che temono Dio, Lo lodano, Lo ringraziamo, Lo adorano, ma il tempo è un grande nemico per quelli che non si sono decisi per Dio e non hanno intenzione di farlo. Amati figli, che restate freddi ed increduli e rimandate a domani la vostra conversione, figli amati, tutto ciò che non è accaduto in molti anni può accadere in un solo momento, non continuate a ripetere: “Che mi può accadere?” Non dite questo; tutto può accadere in un solo istante. Guardate ai segni, piccoli Miei, guardate ai segni, Dio vi parla anche attraverso di essi, ciò che accade lontano può anche accadere vicino, quello che succede agli altri può accadere anche a voi, figli amati. Decidetevi tutti per Gesù, diteGli il vostro sì pieno, non indugiate più. Vi ho detto in questi anni, vi ho ripetuto di considerare prezioso il tempo, di capire che esso è un grande Dono di Dio da utilizzare bene. Figli amati, preparatevi per l’eternità con Dio, non lasciate passare invano neppure un solo istante, il tempo perduto non è recuperabile.

Mi dice la Mia piccola: “Madre Santissima, le Tue Parole sono sempre colme di Amore, lo Stesso di Gesù. Alcuni hanno compreso bene e non lasciano andare invano neppure un solo istante, altri ancora non vogliono capire, noi vorremmo tanto aiutarli, ma se non hanno dato ascolto alle Tue Parole tanto meno daranno ascolto alle nostre parole. Se parliamo di Gesù e di Te essi non vogliono ascoltare, alzano le spalle e non vogliono andare oltre nel discorso, che possiamo fare?”

Figli amati, pregate, pregate intensamente per coloro che sono immersi nel fango del peccato e non vogliono rialzarsi, pregate, pregate nel silenzio, con la preghiera ottenete per loro nuove Grazie che potranno dare ancora delle possibilità di salvezza. Nessuno, figli amati, nessuno può costringere a credere colui che non vuole farlo, l’uomo libero mantiene la sua libertà Dono sublime di Dio Altissimo.

Insieme lodiamo, ringraziamo. Adoriamo, adoriamo, adoriamo. Vi amo tutti.

Ti amo, angelo Mio.



Maria Santissima
(06/03/2009)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 11, 2009 4:01 pm

scusate se aggiungo qncora qlks ma ci tenevo a dirvi una cosa a cui pensavo stanotte...
è vero che possiamo "incontrare" Gesù nel senso di scoprirlo, nella croce... nel dolore... xk Dio misteriosamente le prova tutte per farci tornare a Lui.

Però mi sentivo nel cuore di dirvi e di sottolineare che quei 3 punti elencati sopra, che mi faceva osservare un certo frate costituiscono la maniera per trovare Gesù, dalle parole che Lui stesso ci ha alsciati come nel caso del "DOVE DUE O TRE SONO RIUNITI NEL MIO NOME..." oppure "OGNI VOLTA FARETE UNA DI QUESTE COSE A....", oppure scritte nella Bibbia... come nel caso del 3° punto preso dal Libro dei Proverbi (e confermato tantissime volte da parecchi mistici come San'Agostino... o Santa Teresina.... o Santa Faustina Kowalska.... Edith Stein... ma tutti i santi lo sentono forte qst 3° punto)

Ma comunque la cosa più commovente e più grande è che le parole di Gesù, "Rimarrò con voi ogni giorno fino alla fine del mondo" , noi le vediamo concretizzarsi nell'Eucarestia che è il mistero attorno al quale ruota il mistero di Dio che attraversa i secoli, i millenni per giungere fino a noi oggi.

A qst proposito vi vorrei invitare a indagare nella rete per trovare i diversi miracoli eucaristici che sono avvenuti nel mondo. Quello di Lourdes credo lo conosciate perchè è molto noto. Ma ce ne sono stati diversi nel corso degli anni e dei secoli anche in Italia... e l'altro giorno mi sn imbattuta per esempio in quello avvenuto nel 2003 ad Ostina, Firenze, tra le mani di un Sacerdote Salesiano Don Bosco, Don Gian Paolo Faroni... su you tube ci sn anche dei video.

Però, certo, ragazzi, noi tutti dovremmo chiedere con fede di "scoprire" questo grandioso mistero della nostra fede, scoprirlo significa provarlo su di noi, prendere coscienza dentro di noi dal ns vissuto e convincercene perchè lo abbiamo sperimentato. Naturalmente si tratta di una grazia che il Signore, se vuole, ci accorda. Noi chiediamo. E' una cosa buona; al Signore nn dispiacerà concedercela. Io credo, come la maggior aprte dei cristiani, perchè è una verità imprescrutabile di fede della nostra cara Madre Chiesa e va accettata come tutti i misteri della ns fede. Ma sarei tanto più contenta, e credo sareste contenti anche voi, se riusciste e riuscissimo tutti a comprendere pienamente in noi qst inestimabile Dono di Dio Altissimo: la Sua Presenza Viva e Palpitante tra noi fino alla fine del mondo in una piccola particola di pane.
flower flower flower

Poteva, mai, Dio, inventarsi un Miracolo d'Amore + grande?
Lui, con noi, in noi, per noi,... per sempre!!!!!


flower flower flower
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
kate



Femminile
Numero di messaggi : 2
Età : 26
Localizzazione : Putignano
Data d'iscrizione : 28.04.09

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Dom Ago 23, 2009 6:50 pm

geek ciao a tutti io sono nuova in questa discussione.
non ho belle frasi da regalarvi come voi anche perchè non ho il livello fede al cento per cento =(
ho fatto solo un pellegrinaggio e non vedo l'ora di farne altri 2 perchè voglio la divisa da dama ...ho tanta voglia di rendermi utile, tanto amore da dare e proprio per questo sono entrata a far parte dell'unitalsi. E' la scelta più bella che potevo fare... mi riempie di gioia essere unitalsiana, mi riempie di orgoglio anche se sinceramente nn riesco d accettare delle cose imposte dalla chiesa ed è per questo che non ho ancora fatto la cresima e mi sono distaccata dallachiesa. ammetto che la religione me la faccio un po' a modo mio, il livello di fede è medio basso m se Dio significa amore allora è la conferma che ci credo... sento in me (non per vantarmi) il cuore e le speranze di madre teresa di calcutta e farò di tutto nella mia vita per rendere lei , Dio e tutti quelli che confidano in me e nel mio compito per la vita , orgoglisi di me =)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gabriel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 23, 2011 5:41 pm

Io credo che siate una banda di malati... vi affidate ad una cosa che in cuor vostro sapete non esistere, lo sapete perfettamente e vi aggrappate a tutte queste cose che vi vengono propinate, io credo che prima diparlare dovreste conoscere i volti dei bambini che hanno subito sofferenze dai preti che amate tanto, punizioni coporali dalle suore che voi amate, coppie che non possono vivere la loro sessualità, non potete capire tutto questo perchè la vostra mente è piena di falsi miti e fase idee...e poi il vostro Gesù era solo un uomo un uomo che con 4 magie ha pensato di avere un popolo in pugno, se s'è fatto ammazzare per imolarsi so fatti suoi voi cristiani cattolici vivete e vivrete sempre con un senso di colpa che vi peserà per tutta la vita...poverini...vin quando non vedrete la vera luce e smetterete di correre dietro a queste boiate...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gabriel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 23, 2011 5:46 pm

E poi aggiungo io il vostro dio l'ho conosciuto nelle strade dove la gente muore di fame
L'ho conosciuto nel lavoro dove va avanti chi è più furbo
L'ho conosciuto nella vostra chiesa che si fa i bambini
L'ho conosciuto nella vostra bibbia scritta da mentitori
L'ho conosciuto nella quitidianetà ed è sempre più ingiusto
svegliatevi massa di martiri se dovete morire per qualcosa fate pe run motivo non fatelo per un omino di legno appeso ad una croce...!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cudivulciul@

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 817
Età : 29
Localizzazione : Arzachena/Roma
Data d'iscrizione : 30.04.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 23, 2011 6:39 pm

Caro Gabriel..
Non scrivo su questo forum da chissà quanto tempo, ma mi è arrivata nella casella di posta una notifica dei tuoi due messaggi, li ho letti e non riesco a non lasciarti due righe!

Mi chiamo Anna, ho solo 22 anni, non ti conosco e non sono davvero nessuno per poter commentare quello che hai scritto con paroloni pieni di esperienza e religiosità; nè posso insegnarti cos'è la fede in Dio e nella Chiesa e che senso abbia, perchè anch'io spesso e volentieri lo dimentico.

Quello che mi viene da chiederti è:
.. cosa pensi di aver trasmetto a chi ha letto le tue parole? novità, intelligenza, saggezza, verità?
pensi che la tua durezza, la tua rabbia e il tuo disprezzo verso questa "banda di malati" ci abbia aperto gli occhi verso una realtà che non abbiamo mai visto perchè accecati da una fiaba inesistente?
pensi di essere il primo all'interno di questo forum che ha avuto dei dubbi su ciò che ci circonda e che tutti gli altri siano ipnotizzati da un pendolo e incapaci a pensare?

Sai, a me piacciono tanto gli scambi di opinione, penso che siano il mezzo migliore per imparare a vivere nel mondo, e mi sento bene quando idee anche contrapposte convivono nello stesso luogo. Ma non mi piacciono la superbia, l'arroganza e il "dare per scontato"..

Credo che ognuno debba poter morire per la verità che crede, non nella condivisione, ma di sicuro nel rispetto delle verità degli altri. Il tuo modo di esporre ciò che pensi è stato semplicemente testimonianza di razzismo, intolleranza, disprezzo e rabbia... Avrai sicuramente dei validi motivi per dire ciò che hai scritto, ma con quel modo e quelle parole non ci hai davvero insegnato nulla.

scusate l'intrusione,
un bacio grande ai forumisti dei tempi d'oro ;D


Ann@


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Miriam di Magadala



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 23, 2011 7:04 pm

"Il tuo modo di esporre ciò che pensi è stato semplicemente testimonianza di razzismo, intolleranza, disprezzo e rabbia... Avrai sicuramente dei validi motivi per dire ciò che hai scritto, ma con quel modo e quelle parole non ci hai davvero insegnato nulla."

Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Questo lo ha detto qualcuno in cui voi credete non certo io.
Vi dico subito che io amo e stimo gesù non lo metto in dubbio ma ho come l'impressione che la chiesa abbia un poco frainteso le parole del caro vecchio pastore.
Sapete io ho studiato questa religione per tredici anni e più leggevo e più capivo che Dio non era poi così come giusto. Fecero di lui una descrizione sbagliata e chi la fece? L'uomo stesso.Voi in cosa credete? nelle essenziali parole del cristo oppure in quello che l'uomo dice e quindi la chiesa?
Non venitemi a dire che i sacerdoti sono i messaggeri di dio o gesù sulla terra perchè commettete peccato oltre che ad affonderlo.
Sapete quante cose la chiesa ha aggiunto al credo che prima non c'erano? Tnte. Io oltre a studiare larelgione ho studiato la storia e per mia fortuna sono riuscita a scindere le sue cose e ha ragione.
Io ci credevo e tanto poi ho abbandonato la strada come quellafamosa pecora che smarrisce la via e che il pastore dovrebbe raccogliere.
Non era che chi smarrisce lastrada avrebbe dovuto ricevere un segno? Io non lo vedo e non mi dite i segni te l'ha mandati e tu non li hai recepiti perchè non è così.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gabriel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Mer Mar 23, 2011 7:07 pm

Razzismo? Intolleranza? rabbia?
Da che pulpito vien la predica è quasi il caso di dire...
Razzismo? Innanzitutto l'etimologia della parola razzismo per razzismo si intende la convinzione preconcetta che la specie umana sia suddivisa in razze biologicamente distinte e caratterizzate da diversi tratti somatici e diverse capacità intellettive, e la conseguente idea che sia possibile determinare una gerarchia di valore secondo cui una particolare razza possa essere definita "superiore" o "inferiore" a un'altra. NON mi sembra di aver detto una cosa simile quindi punto primo otre che le preghiere al tuo pupino di legno impara l'italiano.
Voi forse vi siete dimenticati l'inquisizione....ma questo è un altro problema...

Punto secondo rabbia? Certo se preti per anni abusano di te voglio vedere se poi non cambi idea, io di certo non voglio insegnare nulla anche perchè siete liberi di pensare a quello che volete, ma siete voi i primi a fare distinzioni su tutto...

Il cristianesimo è un' utopia e voi non ve ne rendete conto...non ho la presunzione di insegnare nulla ma sappiate che c'è un'altra faccia della medaglia non è tutto oro quello che luccica...il vostro papino ha nascosto violenze di preti ha nascosto e sta nascondendo ancora tante cose...

L'odio è normale la vostra religione ha rovinato una vita...sappiatelo...e fatevi un esame di coscienza e non parlando ad un omino di legno ma a voi stessi...se è giusto continuare a credere a chi predica bene e razzola male...



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Gio Mar 24, 2011 1:47 am

E' tanto che non scrivo e credo che non tornerò a farlo solo perché qualcuno ha usato parole un po' forti, ma credo nel rispetto delle "persone" e fondamentalmente nel rispetto delle "opinioni".

Non voglio giudicare ne tanto meno accusare, non rientra nella mia natura anche se alcune volte ho sbagliato, ma indipendemente da quello che può essere una semplice opinione tua Gabriel e tua Miriam, credo nel rispetto dei valori e nel rispetto dell'educazione civica.

L'art. 19 della nostra Costituzione recità così: "Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume."

Il "buon costume" prevede che se vai a casa altrui, non si usino parole che a priori sai essere mal digerite dai proprietari di casa. Questo forum anche se non lo è fisicamente, rappresenta una casa per gli iscritti, una casa dove confrontarsi, dove condividere, dove anche solo leggere opinioni altrui!!

Giustissimo esprimere la vostra opinione, sempre grazie alla Costituzione è l'art. 21 che lo prevede e lo sancisce, ma anche qui si fa riferimento al "buon costume".

Io non credo nelle icone, ma invito voi a riflettere sulle parle lasciate nei commenti precedenti e a riconoscere dove sono stati mal interpretati questi due articoli da parte vostra.

Ora vi saluto, ma prima mi presento a voi due che ancora non mi conoscete!!

Mi chiamo Piero, ho 37 anni, vivo a Frosinone, sono Cristiano "maldestro", sono stato unitalsiano.. e al citofono di casa mia, ho scritto sia il nome che il cognome. Inoltre e per finire, aggiungo che non uso icone per dire che non sto andando più in chiesa e soprattutto per spiegare il motivo della mia dipartita dall'associazione.

Piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Gio Mar 24, 2011 8:01 pm

Gabriel,

è giusto che ognuno possa esprimere la propria idea ma è certo che deve astenersi dall’offendere chi la pensa diversamente. Detto questo non voglio seguirti nei tuoi discorsi pieni di odio, disprezzo e rancore che fanno male solo a te stesso. Noi facciamo il possibile, ogni giorno, per seguire gli insegnamenti di Gesù che ci dice di amare il prossimo.

Ricorda sempre che Dio è misericordioso e, nonostante tutto, ama anche te!

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
giosuè

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 167
Localizzazione : lombardia
Data d'iscrizione : 20.12.10

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Gio Mar 24, 2011 8:47 pm

concordo con gianfranco è tutto vero quello che ha scritto.
bravo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Piercarlo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 89
Età : 41
Localizzazione : Sora (Fr)
Data d'iscrizione : 15.01.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Gio Mar 24, 2011 10:06 pm

Aggiungo solo una cosa per ora ......
non sarà certo un post, seppure molto "duro" nei confronti di Gesù e soprattutto della Chiesa, a far vacillare quello in cui crediamo e altrettanto non saranno delle mie o nostre risposte a poter far cambiare idea a Gabriel.

Perciò, ognuno vada avanti con le sue convinzioni, sempre nel rispetto delle opinioni altrui ..... come scritto sopra da Parmi. Questa è una "regola" che prescinde dalla religlione e da tutto il resto.
"La libertà di uno finisce dovecomincia quella dell'altro"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
m.rosaria

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 503
Età : 46
Localizzazione : Sora (FR)
Data d'iscrizione : 12.09.07

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Gio Mar 24, 2011 11:24 pm

...nell'essere libera e fierissima di far parte di questa "banda di malati", chiedo a Gabriel e Miriam da dove è scaturita la loro motivazione di iscriversi in un forum dell'UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) ovvero un'associazione pubblica di fedeli che si propone come finalità quella di mettersi al servizio dei "fratelli più piccoli", promuovendo il culto Mariano ed incrementando la vita spirittuale degli aderenti...

..la scelta mi sembra abbastanza incoerente con le loro idee.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
comy3

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 32
Età : 36
Localizzazione : Ascoli Piceno
Data d'iscrizione : 28.10.08

MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   Ven Mar 25, 2011 1:18 am

per rispondere a Gabriel e Miriam (che non ho capito se sono la stessa persona...):
la fede è una grazia.. un DONO, gratis dato.
Il Signore non ci chiede grandi cose. Lui attende che ci riconosciamo in UMILTA' per quello che siamo... CREATURE, SEMPLICI CREATURE.
Voler fare a meno di Dio, farsi "COME DIO" di se stessi, è il peccato che ci è valsa la morte ... e il peccato... Per superbia la morte è entrata a far parte della ns esistenza... NO... noi ci fidiamo di Dio e della Sua PArola! e chiunque vuole farci dubitare della Sua Parola è per noi come il "serpente" che si ripresenta per infonderci il dubbio... ma...
Ci spiace! Oggi trovi il ns cuore occupato! c'è Dio dentro, non c'è spazio per far entrare te con i tuoi dubbi! non vogliamo ascoltare "il serpente"! oggi come allora... "Gesù è l'Agnello di Dio, è l'Agnello immolato, e noi seguiamo l'Agnello! lo seguiamo come agnelli innocenti!" ... lo seguiamo dovunque... fino al Monte di Sion!

**************************************************************************

"E poi aggiungo io il vostro dio l'ho conosciuto nelle strade dove la gente muore di fame
L'ho conosciuto nel lavoro dove va avanti chi è più furbo
L'ho conosciuto nella vostra chiesa che si fa i bambini
L'ho conosciuto nella vostra bibbia scritta da mentitori
L'ho conosciuto nella quitidianetà ed è sempre più ingiusto
svegliatevi massa di martiri se dovete morire per qualcosa fate pe run motivo non fatelo per un omino di legno appeso ad una croce!"

LA RABBIA DI QST PAROLE MI FANNO PENSARE A PAROLE IN CUI C'E' DAVVERO POCO DI "UMANO"... Allora sai come ti rispondo? ...Io ti rispondo con una benedizione..
che Dio ti benedica , che la Mamma nostra ti benedica.
E se invece sei davvero un uomo o una donna confuso allora ti ricorderò nelle mie prossime SS.Messe.
E se fosse così.. che sei un uomo o una donna confuso...
non preccuparti per noi.
"DALLA CROCE FIORITA NASCERA' L'UOMO NUOVO"
e se non sei un uomo o una donna confuso, ma....
beh allora.... lo sai, potrài inventare qualsiasi arteficio, ma non servirà a niente.
Potremmo anche morire... Ma tu non hai potere sulla Vita!
Cristo è risorto! e noi, anche, disprezzati, torturati, giustiziati, morti, ...risorgeremo!
Non ci terrai in catene!

E TU SARAI VINTO PER SEMPRE!!!!!

CON DIO VINCEREMO!!!!!!!!!!!!
...SENZA DIO, NON POSSIAMO NEPPURE OSARE SPERARE DI VINCERE!
COSA SIAMO NOI SENZA DI LUI? ....UN CUMULO DI TERRA...
DIO E' TUTTO! ...TU NON PRENDERAI MAI IL POSTO DI DIO!
E ALLA FINE DELLA STORIA TU SARAI VINTO, VINTO PER SEMPRE!!!!!!!!


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Come conoscere Dio personalmente?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Come conoscere Dio personalmente?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Chi avresti voluto conoscere?
» L'hit parade di quando siamo nati
» Puntata 3 novembre - Ivan confessa a Laura di conoscere da tempo Matilda
» Dubbi su Teresa di Lisieux
» LA SFIDA DI ADEL SMITH.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: Cristo oggi e sempre..-
Andare verso: