Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Padroni della nostra vita?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Padroni della nostra vita?   Sab Giu 21, 2008 4:22 pm

... sciocchi che nn siamo altro!! Pensiamo di poter essere i padroni della nostra vita e, invece, ogni cosa che accade mi dà sempre più la certezza che nn sia così.....


Ieri sera eravamo insieme... io , te, Vale, Lucia... come al solito, a ridere, a scherzare, a parlare del vostro matrimonio... e pochi minuti fa mi arriva la triste notizia che stanotte è morto tuo padre!!

Nn ho il coraggio di prendere il telefono e chiamarti... temo di nn riuscire a mettere insieme nemmeno due parole... perchè nn ci sono parole che possano colmare una perdita tanto grande.
Preferisco nn dir niente... credo che in certi casi il silenzio sia la forma più grande di rispetto!

Che dire?? La vita è così, è mutevole, cambia in pochi secondi...
... in un attimo sei strafelice... in un altro piombi nella tristezza e nel dolore più nero...

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Leonardo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 254
Età : 56
Localizzazione : Firenze
Data d'iscrizione : 17.10.07

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Sab Giu 21, 2008 5:14 pm

E' verissimo quello che dici Antonella ed è molto importante che tu sia arrivata a capirlo così giovane, io l' ho capito più da "grande" e questo a volte mi crea un po' di ansia.Vorrei poter godere di ogni attimo, fare quello ho sempre rimandato per i miei sempre troppi impegni di lavoro, curare i miei interessi, coltivare le mie amicizie. Ti confesso che a volte mi viene la voglia di rimettermi in gioco, cambiare vita e trovare più tempo da dedicare a me e agli altri. Ma di questo ne riparleremo...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
terry

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 644
Età : 34
Localizzazione : Madrid (Spagna)
Data d'iscrizione : 28.08.07

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Sab Giu 21, 2008 5:31 pm

no cara anto, non siamo padroni della nostra vita...c'è Qualcuno che guida il filo del nostro destino...non ci sono parole per consolare un dolore così grande...

un momento di felicità e un momento di tristezza profonda che cambia la vita...

anto lei sa che le sei vicina, comportati come credi senza condizioni......

ti abbraccio forte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
piero

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 439
Età : 44
Localizzazione : Arce (FR)
Data d'iscrizione : 17.06.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Gio Dic 25, 2008 11:27 pm

Voglio prendere a prestito questo argomento perché mi sembra quello più appropriato per dirvi quanto sento.

E' vero, Antonella parla di quanto poco tempo ci vuole per cambiare totalmente la direzione della nostra vita, ma senza andare così lontano fino a parlare di distacco, non è forse vero che troppo spesso sappiamo cosa vogliamo e poco c'impegniamo a cercare di capire quello che Dio ha disegnato per noi?

Io ci sto provando ma è molto difficile, quasi incomprensibile per certi versi, ma so che Lui mi sta parlando.. Prego per me ma prego anche per tutti quelli che hanno le mie stesse difficoltà..
Magari saremo un po' meno padroni della nostra vita umana, ma forse saremo un po' più desti nel capire..

Con affetto,

xox piero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.unitalsi-sora.net
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Ven Dic 26, 2008 10:16 pm

.....Padroni della nostra vita?........proprio no e la vita quotidiana ce lo dimostra ......
Vi racconto una breve storiella.........
Un giorno un tizio ritorna al suo paese dopo un lungo periodo di lontananza e incontra un suo conoscente, che nel frattempo era diventato vecchio, seduto alla porta di casa.
Lo salutò e gli chiese: < ora che siete vecchio, come passate il vostro tempo?> ed ebbe questa risposta: < Parlo con Dio e gli racconto di tutti i miei progetti per il futuro>
e lui: < ah bene, e Lui vi risponde?>
< No, ma si fa delle matte risate....>
Ecco il senso della storia: Dio ci permette anche di sognare a condizione che si sappia che la nostra vita è nelle Sue mani....sempre.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Sab Dic 27, 2008 11:01 pm

Ciao a tutti,
purtroppo, per esperienza, (ho perso mio padre a soli tredici anni) alla morte non ci sono spiegazioni che tengano. Questo naturalmente ragionando da poveri uomini imperfetti, peccatori e quindi mortali. Nel corso della vita si Ama si costruiscono le relazioni interpersonali si formano famiglie. Tutto ciò con fatica, sacrifici, pazienza. E poi, un soffio, e tutto svanisce per sempre. No! Non è per noi intellegibile un simile contesto. Sono quindi d’accordo con quello che è stato che della nostra vita possiamo gestire molto poco. Il destino: trovarsi ad attraversare la strada, dopo un susseguirsi impensabile di coincidenze, nello stesso preciso istante in cui sopraggiunge una vettura………

Detto questo sono certo che ognuno di noi, in vari momenti della propria vita, magari con l’aiuto di persone care e sacerdoti, ha cercato di capire quale sia il disegno di Dio.
Disegno che, certamente nel momento tragico non riesci proprio a comprendere. Con il passare degli anni, con la preghiera e a seguito di particolari circostanze "si vede" un po’ di più ma non certamente chiaro e nitido. Non c’è concesso, o non siamo in grado di capire?

Non so ancora rispondere!

Naturalmente se, come credenti, vediamo nella morte "il punto di partenza" per arrivare alla vita eterna, nella vita terrena tutto assume un valore transitorio e relativo.

Chiudo con due stralci tratti dall’omelia di Benedetto XVI del 3 Novembre 2008, molto significativi riguardo all’argomento che stiamo trattando.

…"E se il Signore chiama a sé un giusto anzitempo, è perché su di lui ha un disegno di predilezione a noi sconosciuto: la morte prematura di una persona a noi cara diventa un invito a non attardarci a vivere in modo mediocre, ma a tendere al più presto alla pienezza della vita."

"Il mondo reputa fortunato chi vive a lungo, ma Dio, più che all’età, guarda alla rettitudine del cuore. Il mondo dà credito ai “sapienti” e ai “dotti”, mentre Dio predilige i “piccoli”. L’insegnamento generale che ne deriva è che vi sono due dimensioni del reale: una più profonda, vera ed eterna, l’altra segnata dalla finitezza, dalla provvisorietà e dall’apparenza."

Vi saluto caramente augurandovi un Buon Nuovo Anno e, soprattutto, tanta serenità.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Lun Dic 29, 2008 12:17 am

....caro Parmi, prendo in prestito le parole di S. Paolo che dice:
<...ora vediamo in modo imperfetto ma quando saremo al Suo cospetto vedremo perfettamente.....> dobbiamo solo aver fede in Colui che è Verità......da soli non siamo in grado di capire.
Altra storiellina, questa volta vera.......
Un giorno scoprii mia figlia che allora aveva 2 anni, che giocava con i ferri del mio lavoro a maglia e tentava di infilarli nella presa di corrente. Reazione istintiva e immediata fu quella di allontanarla dal pericolo con un colpo sulle manine. Sorpresa per la punizione e anche dolorante....ma salva, la bambina urlò :< Sei cattiva, non mi vuoi bene....non ti voglio più...me ne vado da questa casa....etc etc.> Adesso, all'età di 36 anni, certamente capisce il perchè di quel dolore alle mani.......e anch'io uso questo esempio banale per spiegare a me stessa il motivo per cui non sempre siamo in grado di capire l'azione di Dio nella nostra vita.........
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Mar Dic 30, 2008 9:35 pm

Carissima capo mamma,

calzante il tuo esempio del "colpo sulle manine" che tua figlia si sarà portata per tutta la vita avendo imparato che con la corrente elettrica non si deve giocare e scherzare. Anche io ho imparato a tredici anni con un "colpo al cuore", che mi sono portato fino ad oggi, che con la morte non si scherza e fa parte della nostra esistenza. Mi ripeto: "in quei momenti" non si riesce proprio a capire e farsene una ragione. E, come vedi dalla citazione del papa: "è perché su di lui ha un disegno di predilezione a noi sconosciuto."

Bando alle tristezze e ricordi (alla mia età ce ne sono ormai veramente tanti). Si deve sempre guardare avanti con fiducia e, soprattutto, fede. La vita diviene così sinonimo di attesa, che non deve essere triste ed angosciata perchè alla fine della strada: la vita eterna.

Ti auguro un Sereno Anno Nuovo, mia giovanissima coetanea!

Un abbraccio fraterno

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Mar Dic 30, 2008 9:44 pm

Caro Gianfranco, è un vero piacere dialogare con te, con un coetaneo ci si sente alla pari, mentre con i giovani mi sembra di essere la mamma e alle volte la nonna che spara sentenze che vengono accolte con una certa bonarietà.....vista la differenza di età.....
Comunque ancora grazie e contraccambio gli auguri di un anno nuovo felice e pieno di soddisfazioni per tutti. a presto.... Tina
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Piercarlo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 89
Età : 41
Localizzazione : Sora (Fr)
Data d'iscrizione : 15.01.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Mer Gen 07, 2009 1:52 pm

Cari Parmi e CAPOmamma,
innanzitutto lasciatemi dire che avervi nel forum è una ricchezza per tutti noi..... potersi confrontare sinceramente e apertamente con persone di età differente è un vero regalo, sempre più raro oggi..... quindi non fatevi problemi.

Come potremmo mai sentirci padroni della nostra vita??? Sarebbe forse un atto di superbia.... ma neanche dobbiamo trascinarla soltanto, pensando che non ci è dato di cambiare nulla, tutt'altro. Il Signore, anche nel mistero del progetto che ha per ognuno di noi ci lascia scegliere molte volte la nostra strada ...

La morte?? No, non ci si può scherzare e accettarla è difficile anche se ci può rendere veramente più forti (Parmi, ti capisco bene, ho perso mio padre a 12 anni), ma credo che questa sia veramente la prova più difficile per la quale il percorso di ognuno di noi è in gran parte personale ...... non solitario però, ovvero la risposta che ci diamo è singola ma il cammino per trovarla può e deve essere fatto insieme.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Gio Gen 08, 2009 7:23 pm

Grazie Piercarlo,

per le tue parole di apprezzamento che sicuramente ci saranno di sprone per continuare a dialogare nel forum (mi sono permesso di interpretare anche il desiderio di capomamma, certo di non sbagliarmi; che modesto!) Sai, con “la rossa” Tina facciamo "solo 124 anni" e dalla vita abbiamo forse già imparato molto. Ancora tanto ci sarà comunque da imparare. Come fare? Sicuramente ascoltando molto e parlando solo quando si è certi di non dire fesserie. Diceva, non ricordo più chi: “lo stolto dice quello che pensa, il saggio pensa quello che dice.” Non a caso abbiamo due orecchi ed una sola bocca.... Quanto sopra, a mio avviso andrebbe bene anche, come sintesi, per quanto da voi affermato su Bocca aperta o chiusa? Ricordo bene invece cosa disse Platone: “più che ad ogni altra cosa bisogna che facciamo attenzione a noi stessi, e bisogna che cerchiamo qualcuno che, in qualche modo, ci sappia rendere migliori”. (Menone 96 D-E) Interpretando questo passo e quanto da te affermato, dico che il necessario completamento è che giovani ed anziani “viaggino assieme” per arricchirsi, in questo modo, reciprocamente.

Ciao ed a presto

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Piercarlo

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 89
Età : 41
Localizzazione : Sora (Fr)
Data d'iscrizione : 15.01.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Lun Gen 12, 2009 11:50 pm

Grazie a te Parmi ..... rifletterò sulle parole che hai scritto..... il percorso che abbiamo davanti nella vita è lungo, certamente difficoltoso, ma forse proprio per questo anche entusiasmante

Salutoni
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
capo mamma

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 316
Età : 71
Localizzazione : sassari
Data d'iscrizione : 22.09.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Mar Gen 13, 2009 8:38 pm

....tutto vero, mi riconosco nei concetti espressi così bene da Parmi e Piercarlo. La vita non è nostra, ci viene donata con il suggerimento di gestirla bene, per la nostra e altrui crescita.
Poi tutto il resto dipende da noi.
Certo che in tanti ( ma non troppi !!!) anni, almeno io di errori ne ho fatti molti, ma obiettivamente anche qualcosa di buono. Sicuramente ho imparato ad ascoltare più che a dire.........e credo di averci guadagnato io!!!!!! Ciao ragazzi!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Rosario

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 28
Età : 29
Localizzazione : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Dom Gen 25, 2009 12:25 am

Padroni della nostra vita ... se per padroni della nostra vita intendi poter disporre della nostra salute, della nostra morte ... beh, quello è sicuro! Non siamo dei. La vita non è nostra. E' di Dio!
Eppure, ti sembrerà strano, ma, nonostante questo, noi siamo i "padroni" della nostra vita. Non a caso Dio ci ha dotato di libero arbitrio, per vivere i nostri giorni seguendo, o meno, l'esempio di Cristo (Dio non costringe! ... Dio chiede!!). Ci ha donato la vita, che non è eterna, ma è un numero limitato di giorni e, giorno dopo giorno, istante dopo istante ci chiede se vogliamo confermare o meno la nostra adesione a Lui. Possiamo decidere se seguire o meno la sua Parola, e questa è la dimostrazione che siamo i padroni della nostra vita... Se non fosse così, Hitler (è un esempio) non avrebbe certo avuto il potere di rovinare un mondo (Dio lo avrebbe fulminato al momento!). E' la libertà di cui dispone l'uomo, la sua dote di poter scegliere il male e non il bene la causa di tante sofferenze (che non vanno, quindi, addossate a Dio)
Cmq, tornando a noi ... POSSIAMO (e DOBBIAMO) vivere ogni momento della nostra esistenza!!!
La vita è troppo incerta per poter rimandare a domani ciò che si può fare oggi. Domani potremmo non esserci, o non essere in condizione di farlo e pentirci, quindi, per non averlo fatto prima. Il problema è che, fino a quando ci affanna un problema, siamo così afflitti che non riusciamo a capire che la vita è bella lo stesso e che non vale la pena lasciarsi sfuggire miliardi e miliardi di attimi tutti da vivere. Non capiamo che, rispetto al problema che ci affligge ora, c'è sempre una situazione peggiore, una situazione che potrebbe angosciarci ancora di più e farci sentire la nostalgia dei vecchi affanni (quei problemi che ci hanno buttato giù, messi a confronto con i nuovi, sembrano banalità).
L'uomo è imperfetto, e questa è una delle sue imperfezioni ...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
parmi

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 635
Età : 71
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 29.10.08

MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   Dom Gen 25, 2009 1:23 am

Caro Rosario,

il tuo scritto mi sorprende molto, ma molto piacevolmente!! Mi sorprende per la saggezza, l'acutezza e la lucidità con cui hai affrontato questa non facile tematica. E' proprio vero, a volte la saggezza non è data nè dai capelli bianchi nè quindi dall'età, ma da come interpretiamo e sviluppiamo la scintilla divina che è nel nostro cuore...... da sempre!!

Ciao, un abbraccio fortissimo.

Gianfranco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Padroni della nostra vita?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Padroni della nostra vita?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Qualè stato il giorno più bello della vostra vita?
» I Racconti della Nostra Vita
» Video della puntata del 2 Dicembre 2011
» Persepolis (Marjane Satrapi)
» Un episodio spiacevole

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: La mia vita è nelle Tue Mani..-
Andare verso: