Il Forum degli Unitalsiani a Lourdes, Loreto, Fatima, Pompei, S. Pio.. di tutto di più!!
 
Sito  Ufficiale  U.N.I.T.A.L.S.I.Sito Ufficiale U.N.I.T.A.L.S.I.  Webcam GrottaWebcam Grotta  IndiceIndice  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Ali spezzate...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Ali spezzate...   Dom Set 14, 2008 11:31 am

Ultimamente nn ho molto tempo per scrivere qui sul forum ma oggi vorrei concedermi questa riflessione...

Ogni volta che una vita si spegne per chi rimane il dolore è sempre grande... ma quale può essere la dimensione del dolore di un genitore per la perdita di un figlio? Penso nn sia quantificabile.....

Due giorni fa dalle mie parti è venuta a mancare una bimba di otto anni malata da svariato tempo... nn la conoscevo direttamente ma per quel poco che mi è stato raccontato nonostante fosse affetta da un male incurabile era sempre piena di vita e di gioia.

Mi rendo conto che nn è la prima persona nè sarà l'ultima (purtroppo) ad andare incontro al suo destino in modo così atroce però quando le cose ti colpiscono da vicino ti fermi a pensare un pò di più rispetto a quella che potrebbe essere una notizia sicuramente sconvolgente ma cmq più lontana dalla tua quotidianità.

Ho sempre detto, e lo penso realmente, che riuscirei a trovare la positività anche nell'accadimento più negativo... ma stavolta credo di avere qualche problema in merito...

Torno indietro con la mente alla mia infanzia.. felicissima sotto tutti i punti di vista... nn avrei potuto avere di meglio dalla vita... eppure mi chiedo, perchè nn può essere così per tutti?
Perchè ci sono tutte queste vite che si spezzano all'improvviso senza fare in tempo a sorridere al mondo??

Mi rendo conto che a molti queste potrebbero sembrare riflessioni sciocche ma per me nn lo sono... nn mi piace limitarmi a dire "adesso sarà un angelo, ci guarderà da lassù e ci proteggerà" e storie simili...

Stavolta nn riesco ad accontentarmi e a sentirmi dire "la Madonna l'ha voluta con sè"... ma per favore!!
Troppo semplice per chi rimane pronunciare frasi così scontate!!

Forse, a pensarci bene, nn è vero che la piccola Alessia nn ha fatto in tempo a sorridere al mondo... credo ci sia riuscita benissimo... e credo che il suo sorriso rimarrà sempre stampato negli occhi e nel cuore di chiunque abbia avuto la fortuna d'incontrarla...
Sicuramente sarà un sorriso più luminoso e più penetrante rispetto a quello di tante persone che sono vissute cent'anni ma nn sono state in grado di lasciare un segno indelebile nella vita degli altri!

... se chiudo gli occhi immagino Alessia... un piccolo angelo biondo, come qualcuno l'ha definita... con la sua divisa scout... sorridente... con quel sorriso gratuito e sincero che solo un bambino può avere.............

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
AntonellaNuoro

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1392
Età : 39
Localizzazione : Nuoro
Data d'iscrizione : 12.03.08

MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   Dom Set 14, 2008 12:13 pm

L'unica risposta che ci possiamo dare davanti ad una tale tragedia è che anche qua c'è un disegno divino... e solo la fede può dare ai genitori, parenti ed amici della piccola Alessia la forza per andare avanti perché in un evento simile di razionalità ce n'è ben poca...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mary

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 284
Età : 33
Localizzazione : Picinisco (Fr)
Data d'iscrizione : 28.05.08

MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   Dom Set 14, 2008 3:36 pm

antonella.......sto cercando di risponderti ma nn riesco a trovare le parole...quest argomento è abbastanza doloroso per me.....sto cercando parole per riuscire a raccontare la mia esperienza per renderla utile agli altri........
ma nn riesco a dire altro ke l unico modo per uscire da alcuni dolori...come la perdita di una giovane vita...è pensare davvero che siano degli angeli,che ci guardano da lassu.......avvolte credo sia solo una bella favola che uno racconta a se stesso per illudere la propria ragione,ma nn esiste un modo migliore per tornare a vivere..se nn la pazzia.............
in quanto al chiedersi perche nn tutti abbiamo la stessa fortuna, bè come sorella maggiore spesso mi sono chiesta perche io l ho meritata la vita e lui no,ma piu conosco la parola di Dio e piu mi rendo conto che la risposta e nascosta in cio che ci dice......
e l unico compito che posso avere è di vivere ogni giorno anche per lui, di dedicargli ogni sorriso ogni esperienza meravigliosa che nn avra mai la possibilità di vivere........
se amiamo le persone vivono in noi...e se vanno via noi continueremo a vivere per loro......
è tutto cio che possiamo pretendere...oltre alla speranza di ricontrarli un giorno......
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
francescaunitalsiumbra

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 372
Età : 42
Localizzazione : città della pieve (pg)
Data d'iscrizione : 29.04.08

MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   Dom Set 14, 2008 11:50 pm

E' da quando è stato aperto questo topic che cerco di scrivere qualcosa. Comincio, butto giù un pensiero e poi non riesco a concluderlo. La morte è qualcosa che mi lascia attonita, sbigottita, soprattutto quando a morire sono bambini o persone giovani. La mia fede mi dice che la morte è solo un passaggio necessario per giungere a Dio, l'ultima tappa di un viaggio verso casa. ma la ragione spesso si ribella al fatto che alcuni abbiano la possibilità di arrivare fino alla vecchiaia, magari desiderando la morte e sentendosi di peso per gli altri, mentre altri non abbiano neppure la possibilità di vedere di che si tratta...... ieri sera noi giovani dell'Umbria ci siamo ritrovati per la prima volta dopo la morte di Alessio e il tema della veglia di preghiera è stato proprio il tempo a noi affidato, la differenza tra quantità e qualità della vita, per cui una vita spezzata in gioventù vissuta a pieno può risultare più compiuta di una trascinata fino alla vecchiaia senza vivere veramente ............... tutto ciò mi sembra vero e ragionevole, anche se non so quanto possa consolare chi si trova a subire una perdita come quella di un figlio........... credo che l'unica strada possibile sia quella indicata da Mary, cioè di credere che le persone che non ci sono più sono in cielo, con il Padre Celeste e con la MAMMA e che continuano a camminare con noi, anche se in forma diversa............ Sulla tomba di Ale c'è scritto "perchè piangi? Non sono andato via, sono solo in un'altra stanza, nella stanza accanto. Non cambiare il tono di voce quando parli di me. Io sono sempre quello di prima, il mio sorriso è sempre lo stesso, sono solo in un luogo diverso rispetto a prima ....... se mi ami ti prego non piangere. Il tuo sorriso è la mia pace" .............Noi non possiamo far altro che continuare a vivere anche per chi non c'è più, sperando che un giorno ci rincontreremo e che in quel giorno tutte le nostre domande irrisolte troveranno una risposta perchè saremo faccia a faccia con Colui che è verità ......
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Antonella

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1190
Età : 41
Localizzazione : L'Aquila
Data d'iscrizione : 19.09.07

MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   Lun Set 15, 2008 7:09 pm

Ho letto le vostre risposte, tutte bellissime e vere ma a volte la mia testa ed il mio cuore nn si accontentano e fin quando nn trovano una risposta soddisfacente nn riescono a fermarsi.

Oggi credo di aver trovato quella risposta... sarebbe stato giusto se colui che mi ha "illuminato" avesse scritto qui di mano propria ma ha preferito delegare me e allora adesso proverò a riportare il contenuto della nostra conversazione e se dovessi commettere qualche errore d'interpretazione prego questa persona di correggermi visto che anche lui è iscritto al forum... Rolling Eyes

Tutto è partito dalla storia di Alessia... dalla considerazione che chi veramente meriterebbe di vivere la propria vita come si deve è costretto ad andarsene da questo mondo in maniera brusca e dolorosa......
E' una cosa tristissima se ci si pensa un attimo...

Sicuramente la Fede è lo strumento più importante per aiutarci a superare o per lo meno ad attenuare una grave perdita solo che nn posso farci nulla, è più forte di me... da due anni a questa parte la visione della morte per me è cambiata... credo di avere dentro un dolore talmente grande, talmente profondo da nn riuscire molto spesso a farmi una ragione di queste morti..........

E' vero che anche la morte fa parte della nostra vita e me lo ripeto continuamente ma credo che se nn si sperimenta il dolore su se stessi sia difficile poter comprendere un certo stato d'animo.
Mi dico sempre... sì, sono credente e in quanto tale dovrei cercare di affrontare determinate situazioni in un certo modo ma nn credo ci sia una regola ben precisa per affrontare il proprio dolore!

Parlo per me ma per chiunque altro si trovi a dover affrontare una situazione dolorosa...... è vero che le persone care ci sono sempre vicine, nn ci lasciano mai, sono nei nostri cuori... tutte parole vere e giustissime ma, perdonatemi, forse sarò materiale o forse troppo "umana" e allora vi dico che a volte mi manca la fisicità... forse perchè più il tempo passa e più s'incomincia a razionalizzare... ti manca il calore di un abbraccio, la voce di quella persona... so che quella persona c'è, è presente ma nn posso vederla... e questa cosa mi rattrista abbastanza!!

Giustamente mi è stato risposto che quella persona nn se n'è andata, nn è qui ma ora è veramente con il Padre... perchè Lui ci prende quando per noi è meglio raggiungerLo...

Probabilmente il mezzo per sentirci più vicini a chi ci ha lasciati è la preghiera del cuore, una preghiera silenziosa... è un modo per avvertirne la presenza........

Mi sa che sto combinando un macello, ho le idee molto confuse... preferisco riportarvi le parole che mi sono state dette (si parlava di mio padre)....

"Quando lo chiami lui è accanto a te. Chiamalo e lui ti conforterà, chiamalo con il cuore nei momenti di gioia, di dolore, di dubbio... lui è accanto a te e nn ti lascia, ti prende per mano e attende che tu lo segua.
Chiudi gli occhi e sentirai la sua carezza sul tuo capo... lui ti sta asciugando le lacrime quando piangi, lui ride con te quando ridi.

Il dolore rimane sempre, è solo tuo... il dolore e la gioia sono le nostre uniche vere ricchezze, sono solo nostre, nessun altro potrà capirci... questi sentimenti sono unici come noi siamo unici.

Trova l'amore dentro di te e troverai la fede per credere anche a quello che ai nostri occhi appare impossibile."


Grazie Davide!! Very Happy

_________________
Nihil difficile volenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
vescolodoraimon

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 46
Età : 37
Localizzazione : ruvo di puglia bari
Data d'iscrizione : 24.01.08

MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   Mar Set 16, 2008 5:59 pm

mary ha scritto:
antonella.......sto cercando di risponderti ma nn riesco a trovare le parole...quest argomento è abbastanza doloroso per me.....sto cercando parole per riuscire a raccontare la mia esperienza per renderla utile agli altri........
ma nn riesco a dire altro ke l unico modo per uscire da alcuni dolori...come la perdita di una giovane vita...è pensare davvero che siano degli angeli,che ci guardano da lassu.......avvolte credo sia solo una bella favola che uno racconta a se stesso per illudere la propria ragione,ma nn esiste un modo migliore per tornare a vivere..se nn la pazzia.............
in quanto al chiedersi perche nn tutti abbiamo la stessa fortuna, bè come sorella maggiore spesso mi sono chiesta perche io l ho meritata la vita e lui no,ma piu conosco la parola di Dio e piu mi rendo conto che la risposta e nascosta in cio che ci dice......
e l unico compito che posso avere è di vivere ogni giorno anche per lui, di dedicargli ogni sorriso ogni esperienza meravigliosa che nn avra mai la possibilità di vivere........
se amiamo le persone vivono in noi...e se vanno via noi continueremo a vivere per loro......
è tutto cio che possiamo pretendere...oltre alla speranza di ricontrarli un giorno......




DIFFICILE RISPONDERVI.........COME SORELLA MINORE ANCHE IO CREDEVO E SPESSO PENSO PERCHE' IO CI SONO E LUI NO, TANTISSIME VOLTE MI SONO SENTITA LADRA.........PERO' POI PENSO CHE TUTTE LE COSE BELLE LE DEDICO A LUI E PER TUTTE LE COSE BRUTTE CHIEDO UNAM ANO A LUI....TANTE VOLTE MI CHIEDO OGGI COME SAREBBE? COSA FAREBBE? CI SONO FERITE CHE NON SI CHIUDONO MAI ESISTE LA RASSEGNAZIONE MA IL DOLORE RESTA.
CINQUE MESI FA E' MORTA UNA MIA AMICA DELLE ELEMENTARI. AVEVA 28 ANNI. ALLE ELEMENTARI ABBIAMO CONDIVISO MOLTO, POI LA VITA CI HA DIVISO MA E' RIMASTA SEMPRE LA STIMA E L'AFFETTO, E OGNI QUALVOLTA LA INCONTRAVO CI SALUTAVAMO SEMPRE.QUALCHE ANNO FA SEPPI CHE SI ERA AMMALATA DI TUMORE E ME NE RATTRISTAI UN ANNO FA SEPPI CHE AVEVA VINTO LA MALATTIA. IL GIORNO IN CUI SEPPI CHE ERA MORTA FU COME SE MI AVESSERO STRAPPATO UN PEZZO DI CUORE...........E NON PASSA GIORNO CHE NON DEDICHI UN PENSIERO A LEI, NON PASSA VOLTA CHE QUANDO VADO AL CIMITERO NON VADA A SALUTARLA E A METTERLE UN FIORE, NON PASSA GIORNO CHE NON MI CHIEDA PERCHE. E LO STO FACENDO ANCHE ORA.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ali spezzate...   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ali spezzate...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
In Salus Mentis :: IL MISTERO DELLA FEDE :: La mia vita è nelle Tue Mani..-
Andare verso: